Tutte 728×90
Tutte 728×90

Stalking nei confronti della ex: le brucia l’auto a Rende

Stalking nei confronti della ex: le brucia l’auto a Rende

Un 45enne è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare: il gip impone il divieto di avvicinamento alla vittima. Le condotte persecutorie hanno avuto inizio nel gennaio 2016, il 4 luglio avrebbe appiccato le fiamme.

I carabinieri della compagnia di Rende hanno notificato un divieto di comunicazione e avvicinamento ad un 45enne accusato di stalking ai danni della ex fidanzata, culminato nell’incendio dell’auto della donna. La misura cautelare è stata emessa dal giudice per le indagini preliminari di Cosenza su richiesta del pm Antonio Bruno Tridico a tutela della vittima, una giovane donna di Rende. Le condotte persecutorie hanno avuto inizio nel gennaio 2016 e sono proseguite nell’arco dei mesi fino all’incendio dell’autovettura avvenuto lo scorso 4 luglio. L’immediato intervento dei carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Rende, le dichiarazioni rilasciate dalla vittima e varie testimonianze, hanno consentito agli inquirenti di individuare l’autore dell’incendio e di ricostruire le vicende che hanno visto la donna vittima dell’attività persecutoria scaturita dall’interruzione della relazione avvenuta lo scorso gennaio. La Procura di Cosenza aveva chiesto gli arresti domiciliari.

Related posts