Tutte 728×90
Tutte 728×90

“Il Cosenza non ha mai visto il vero Cavallaro. Domani si decide”

“Il Cosenza non ha mai visto il vero Cavallaro. Domani si decide”

L’attaccante a Cosenza Channel: “Vedrò la società, poi vorrei far ricredere i tifosi che l’anno scorso mi hanno fischiato. Per ora ho in testa solo i rossoblù”.

L’arrivo a dicembre dell’anno scorso, qualche prestazione altalenante per via della poca forma fisica ma, nonostante questo, convincente a livello numerico e, quest’anno, il mistero del mancato rinnovo… finora. Giovanni Cavallaro (’82) ed il Cosenza. Una storia che continuerà? Per spiegare bene la situazione, Cosenza Channel ha contattato direttamente il calciatore siciliano.

In molti l’aspettavano il giorno del raduno della squadra martedì scorso. Come mai non c’era?
“Ero già pronto per arrivare in città, però non ho ricevuto il contratto nuovo dalla società. Quindi abbiamo preferito darci appuntamento di persona per sistemare tutto per bene”.

Si tratta di un problema economico?
“Questo lo capiremo meglio domani quando ci sarà l’incontro tra il mio agente ed il Cosenza. Voglio capire se il problema è stato di natura economica o tecnica”.

La rivedremo l’anno prossimo con la maglia del Cosenza?
“La mia speranza è quella e sono fiducioso che tutto vada per il meglio. Nei 6 mesi trascorsi da quelle parti mi sono trovato benissimo grazie ad un grandissimo Presidente come Guarascio e ad un bravo allenatore come Roselli. Ho trovato un gruppo fatto di calciatori che sono persone per bene e mi piacerebbe continuare”.

Ha un messaggio per l’ambiente Cosenza, soprattutto dopo qualche malumore di troppo da parte dei tifosi dopo i due rigori sbagliati l’anno scorso?
“Credo che il vero Cavallaro qui a Cosenza non si sia ancora visto. L’anno scorso venivo da 9 mesi di inattività tra squalifica ed infortunio e, nonostante tutto, ho segnato 5 gol e fornito 4 assist. Il mio obiettivo quest’anno è riuscire a mostrare a tutti quello di cui sono capace come ho fatto in tutte le città nelle quali ho giocato. Voglio far ricredere con i fatti soprattutto i tifosi che mi hanno fischiato. Mi sto allenando da solo con il programma che mi hanno fornito i preparatori del Cosenza e voglio farmi trovare pronto. Sono carichissimo”.

Nel frattempo, c’è già qualche squadra che ha pensato a lei?
“No. Per rispetto al Cosenza non ho proprio preso in considerazione nient’altro. Eventualmente inizierò a pensarci dopodomani, ma nella mia testa c’è soltanto il ritorno in Calabria”. (Alessandro Storino)

Related posts