Tutte 728×90
Tutte 728×90

Primo allenamento e primo Cosenza. Roselli ha già un 11 di riferimento

Primo allenamento e primo Cosenza. Roselli ha già un 11 di riferimento

Il tecnico rossoblù ha sistemato un’ipotetica formazione a margine della seduta e in attesa di nuovi rinforzi. Sarà ancora 4-4-2.

LORICA Il primo allenamento di Lorica ha mostrato ai tifosi del Cosenza che Roselli ha già le idee chiare. Non si discosterà, almeno per adesso, dal 4-4-2 che ha caratterizzato l’ultima stagione e mezzo in rossoblù. Lo ha lasciato intendere chiaramente in quello spezzone finale di tattica dove ha sistemato gli uomini a sua disposizione secondo il modulo a lui più congeniale. Se la retroguardia è reduce in toto dal passato campionato, spostandosi man mano dalla cintola in su si iniziano a vedere gli effetti del mercato che hanno frantumato il vecchio undici. Attenzione: di nuovo c’erano solo tre pedine, mica dieci. Davanti a Perina, in attesa che arrivi un nuovo difensore, il trainer umbro ha sistemato Corsi e Pinna sulle corsie laterali, con l’affiatata coppia Blondett-Tedeschi in mezzo. A centrocampo il compagno di reparto di Caccetta sarà Capece, con Criaco e Statella sulle ali. In avanti si è voltato pagina e il peso dell’attacco viene retto da Baclet e Gambino. L’impressione è che si cerchi una seconda punta dall’alto rendimento per assemblare meglio il pacchetto. Nella squadra-B c’erano i giovani, più i vari Ranieri, Meroni e D’Anna. Il preparatore atletico Bruni ha iniziato a mettere birra nelle gambe degli atleti con una serie di esercizi finalizzati tipici della preparazione. Si crescerà gradualmente, già a partire da domani con le doppie sedute. Da segnalare il ghiaccio applicato a Baclet tra tibia e ginocchio destro a seguito di uno scontro di gioco fortuito con Di Somma. Nessuna conseguenza, solo sorrisi e strette di mano. (Antonio Clausi)

Related posts