Attualità

“Coccodrillo”, l’indagine sugli abiti contraffatti è un flop: 37 assoluzioni

La pubblica accusa ottiene solo otto condanne. Gli imputati sono accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere, ricettazione e falso. Soddisfatto la maggior parte del collegio difensivo.

La procura di Cosenza si attendeva tanto dall’indagine “Coccodrillo”, l’inchiesta sulla presunta associazione per delinquere finalizzata all’acquisto e alla rivendita di abiti contraffatti delle grandi marche mondiali ma l’istruttoria dibattimentale ha partorito il classico topolino nel senso che rispetto alla gravità dei capi d’accusa il tribunale di Cosenza in composizione collegiale ha assolto 37 imputati accusati – a vario titolo – di associazione per delinquere, ricettazione e falso. Un successo processuale per gli avvocati del collegio difensivo che si sono battuti per far emergere l’assoluta innocenza dei loro assistiti. V’è da dire, però, che alcuni imputati avevano scelto di patteggiare la pena, altri invece avevano preferito farsi giudicare col rito abbreviato.

Il presidente Lucia Angela Marletta (Claudia Pingitore e Giusi Ianni giudici a latere) hanno assolto Ippolito La Macchia, Antonio Russo, Marcello Sarro, Carmine Asta, Francesco Picicco, Francesco Casella, Francesco Barberio, Enrico Caloiro, Aldo Pirillo, Menotti Guzzo Magliocchi, Jabri Makrem, Jabri Tarek, Francesco Narciso, Kalid El Hachimi, Aziz Farhat, Nadif Lo Mbaye, Abdoulaye Toure, Giuseppe Mandarino, Antonio Trentinella, Giorgio Berardi, Fernando Cittadino, Gerardo Garofalo, Domenico Furfaro, Daniele Francavilla,  Daniele Francavilla, Giuseppe Gaudio, Paolo Guzzo Magliocchi, Giuseppe Lise, Giuseppe Minnicelli, Antonio Muraca, Roberto Pezzi, Vincenzo Pontieri, Flavio Chimenti, Giuseppe Costanzo, Alessandro Cuomo, Maurizio D’Alessandro, Pierluigi De Grandis e Orlando Perri.

Sono stati condannati invece Sahnoum Kallel, Allal El Morsli, Maati Nassouri a un anno e quattro mesi di carcere; Jabri Makrem, Francesco Barberio, Giovanni Foggetti, Lo Mourtalla, Francesco Narciso, Antonio Vitelli a un anno e cinque mesi di reclusione. Gli stessi dovranno risarcire le costituite parti civili.

Il collegio difensivo – tra gli altri – è composto dagli avvocati Giorgia Greco, Fabio Parise, Angelo Nicotera, Fabio Bonofiglio, Antonio Gerace, Maurizio Nucci, Filippo Cinnante, Rossana Cribari, Pasquale Marzocchi, Maria Gabriella Cavallo, Francesco Cribari, Antonio Quintieri, Mario Scarcello, Pierpaolo Principato, Nicola Rendace e Angela D’Elia. (a. a.)

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina