Tutte 728×90
Tutte 728×90

Corsi: “Cosenza, c’è maggiore concorrenza in Lega Pro. Bene Cavallaro”

Corsi: “Cosenza, c’è maggiore concorrenza in Lega Pro. Bene Cavallaro”

Il terzino rossoblù: “I nuovi acquisti sono arrivati in punta di piedi e si sono messi a disposizione nonostante siano giocatori di livello”.

LORICA Dopo l’amichevole contro la Morrone, che ha dato segnali importanti al tecnico umbro, regna allegria e ottimismo per il campionato che verrà. Il solito profilo basso e la costanza nel lavoro  si spera diano i frutti sperati e regalino una gioia al popolo red&blue. Entusiasmo confermato dal terzino Angelo Corsi che, dopo la seduta mattutina di ieri, si è concesso ai microfoni di Cosenza Channel per qualche battuta.
“Rispetto alla stagione passata ho perso alcuni amici come Arrigoni, Ciancio e Fiordilino. Abbiamo cambiato molto sopratutto in attacco. Con La Mantia e Arrighini è scattato subito il feeling giusto, ma penso sia dovuto ad un discorso di età. I nuovi acquisti sono arrivati in punta di piedi e si sono messi a disposizione nonostante siano giocatori di livello e questo non può che far piacere. La società prima di guardare al giocatore guarda all’uomo e sotto questo punto di vista non penso ci possano essere mai problemi, anzi. Per quanto riguarda il girone devo dire che ci sono più squadre di rango medio-alto. A parte il Foggia, che dovrebbe essere l’ammazza campionato, Matera, Juve Stabia, Catania e Lecce si sono rafforzate e noi ce la dovremo giocare con loro per conquistare l’obiettivo prefissato”. Così debutta l’esterno difensivo laziale, che poi continua: “Nonostante l’imminente partita di Coppa Italia, la preparazione non è cambiata del tutto. Il prof Bruni ha aumentato un po’ l’intensità di lavoro, ma probabilmente questo è dovuto al fatto che già ci conosce e sa fino a dove possiamo spingere. Dalla nostra posso dire che già dalla prima partita ufficiale saremo competitivi per fare bene”.
Corsi non si nasconde quando gli viene ricordata l’interesse degli scorsi mesi che lo ha visto finire nel mirino del Lecce: “Nello scorso mercato di riparazione ero stato cercato dai salentini, precisamente dal vecchio direttore Trinchera. La mia prima scelta però è sempre stata Cosenza. Il loro interesse ha fatto piacere, ma sono contento della decisione presa.  Dispiace che Meluso si siaportato dietro Arrigoni, Ciancio e Fiordilino, ai quali ero molto legato, ma ora abbiamo un gruppo nuovo, pieno di ragazzi che hanno voglia i fare bene e ci apprestiamo ad affrontare il nuovo campionato nel migliore dei modi”.
In conclusione una battuta sulla “questione Cavallaro”. “Con Giovanni ho un ottimo rapporto. Lo conosco molto bene di persona e il valore del giocatore non è in discussione. Ma sono per il rispetto dei ruoli. Io penso a giocare, al mercato ci pensa la società”. (Francesco Pellicori)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it