Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza vuole Montella del Pisa. L’Ancona però è più avanti

Il Cosenza vuole Montella del Pisa. L’Ancona però è più avanti

Dopo Cavallaro i rossoblù cercano un altro attaccante. Ritorno di fiamma per la seconda punta ex Vigor già corteggiato nel 2015. Nella lista c’è pure Cogliati.

Antonio Montella (‘86) è un obiettivo del Cosenza. Di nuovo, verrebbe da dire. Già un anno fa i rossoblù provarono a prenderlo dalla Vigor Lamezia prima che lo stesso decidesse di sposare le ambizioni di Gattuso a Pisa. Montella era vicinissimo ai rossoblù: intesa economica raggiunta, ma diversità di veduta sulla durata del contratto: 24 mesi la richiesta, una stagione l’offerta. Alla fine firmò un biennale sotto la torre pendente, decisione rivelatasi vincente visto l’esito dei playoff che hanno riportato i nerazzurri in Serie B. Al Romeo Anconetani non è stato un titolarissimo, ma ha collezionato 24 gettoni di presenza (15 dall’inizio) beffando 5 volte il portiere avversario. Cosa bolle in pentola? Il Cosenza vuole completare il reparto offensivo con una seconda punta in grado di giocare anche sull’esterno ed è pronto a spingersi in avanti con la trattativa. I contatti tra le parti ci sono, ma c’è anche e soprattutto l’Ancona. Nelle Marche è finito il vecchio responsabile marketing di Vigor e Catanzaro Marco Cerminara, che di questi tempi nel 2015 spinse per portarlo con sé in Toscana. La possibilità che avvenga qualcosa di simile ora che lavora per i biancorossi è concreta. Cerri ha delle alternative, almeno tre: una è Pietro Cogliati (‘92) che si è appena svincolato dalla Giana Erminio. Il ragazzo attende una risposta perché non gli mancano le alternative. Le altre riguardano giovani delle Primavere, che avrebbero un impatto economico differente e non escluderebbero investimenti in altre zone del campo, mediana in primis. (Antonio Clausi)

Related posts