Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza cerca l’intesa nelle camere d’albergo

Il Cosenza cerca l’intesa nelle camere d’albergo

Si sono formate coppie strategiche in ritiro, come ad esempio quella dei due centravanti. Ma c’è chi giura che i veri bomber siano Corsi e Blondett…

L’intesa in campo non si trova soltanto allenandosi due volte al dì, ma specialmente cementando i rapporti interpersonali fuori dal campo. Sembra che al Cosenza abbiano capito tutto ciò al punto da permettere ai calciatori di scegliere il proprio compagno di stanza. Così capita che Gambino faccia coppia con Baclet anche in albergo e non solo sul rettangolo verde. I due, in attesa che Cerri porti volti nuovi al Marulla, guidano l’attacco dei rossoblù e, a giudicare dall’umore del gruppo, pare siano bravi anche a mantenere alto il morale della truppa. Loro gli unici bomber in organico? Nemmeno per sogno. Dal clan dei Lupi giurano che i veri numeri 9 siano Corsi e Blondett, ovviamente l’uno di fianco all’altro quando vanno a nanna. Si tratta dei calciatori più anziani (insieme a Criaco che è in camera con Caccetta, ndr) che hanno assunto i canoni di guide spirituali dello spogliatoio. Quando tra un allenamento e un altro trovano il tempo di sfidarsi a basket, con il secchio delle pulizie come canestro, richiamano intorno a loro un capannello di compagni ad ammirarne le gesta. Altri tandem inossidabili? Perina e Pinna vanno insieme dai tempi del Melfi come facevano Sella e Cavallo nel celebre “Allenatore nel pallone”, mentre tutta un mistero è l’accoppiata Tedeschi-Saracco. Più comprensibile quella D’Anna-Capece, entrambi volti nuovi portati in dote del mercato. Ultima chicca? A Cavallaro è toccato Statella, che fino a pochi giorni fa godeva di maggiore libertà per via del numero dispari di tesserati. Che l’ala sinistra del Cosenza si decida al chiuso di quattro mura in una partita a tressette? (Antonio Clausi)

Related posts