Tutte 728×90
Tutte 728×90

Nella corsa a Iunco c’è pure il Cosenza

Nella corsa a Iunco c’è pure il Cosenza

Cerri sotto traccia sta provando ad inserirsi nella trattativa tra l’esperto calciatore e il Lumezzane. In stand-by le piste Montella e Cogliati.

Il Cosenza ci prova, ma sa che non è facile. Antimo Iunco (‘84) è l’ultima idea avuta da Cerri e Roselli per rinforzare il reparto offensivo visto lo stallo delle trattative con Antonio Montella (‘86) del Pisa, su cui c’è anche l’Ancona, e con Giacomo Cogliati (‘92) svincolatosi dalla Giana Erminio. L’attaccante, non c’è che dire, ha un pedigree di un certo tipo visto che solo fino ad un paio di stagioni fa militava stabilmente in Serie B. E’ un elemento sgusciante che può agire anche sull’esterno. Nell’ultimo campionato ha vestito la maglia dell’Alessandria con la quale ha raggiunto la semifinale di Tim Cup contro il Milan ed ha centrato i playoff del girone A. In tutto 16 partite ed un gol. Scaduto il contratto con i piemontesi, si allena con l’Equipe Sicilia di Umberto Calaiò: un team di calciatori in attesa di sistemazione che svolgono un regolare ritiro agli ordini di un tecnico e di una serie di preparatori atletici. Tra i cadetti ha giocato con Trapani, Bari, Torino, Verona, Chievo, Salernitana e Cittadellla dove ha vissuto la sua miglior stagione. Seconda punta di grande esperienza, è cercato pure dal Lumezzane che già da tempo discute del contratto col suo agente . Brindisino doc, è cresciuto calcisticamente proprio nella sua città prima di trasferirsi all’Hellas dove ha giocato cinque campionati prima di passare sull’altra sponda al Chievo (in Serie A in tutto 11 presenze). Niente male il palmares: un torneo di D (Brindisi), uno di Lega Pro (Spezia), uno di B (Chievo), due Coppa Italia di Lega Pro (Brindisi e Spezia) e una Supercoppa di Lega Pro (Spezia). (Antonio Clausi)

Related posts