Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza sterza sul ghanese Appiah. Trattativa ben avviata

Il Cosenza sterza sul ghanese Appiah. Trattativa ben avviata

Cerri e Roselli si sono fiondati sull’esterno d’attacco appena svincolatosi dall’Inter. I rossoblù hanno messo la freccia sul Modena: chiusura vicina?

Alla fine un calciatore ex Inter sembra proprio che arrivi al Marulla, ma non sarà il difensore Della Giovanna. I buoni rapporti tra Cerri e il ds nerazzurro Ausilio, ma più in generale il sempre vivo interesse che l’ex dg Massimiliano Mirabelli ha da tifoso per la sua vecchia squadra, hanno prodotto una decisa accelerata sull’asse Cosenza-Milano. O meglio, Milano-Cosenza. Sì, perché a prendere l’aereo per Lamezia Terme i rossoblù vorrebbero fosse il giovanissimo Samuel Darko Appiah (‘97). Si tratta di una seconda punta ghanese, appena svincolatasi dal club finito nelle mani di Suning, che all’occorrenza può giostrare anche da esterno destro d’attacco. Da quanto trapelato, colpì particolarmente Roselli e Cerri nel corso dell’ultimo torneo di Viareggio. Durante la Coppa Carnevale, infatti, realizzò 3 gol in 6 gare. Nel campionato Primavera, invece, è andato a segno 6 volte in 14 match. Appiah fa della velocità dirompente il suo punto di forza, cosa che grazie ad una buona agilità gli permette di saltare spesso l’uomo sull’esterno. Una relazione finita sul tavolo di Via degli Stadi parla, per ciò che concerne il calcio giovanile, di una tecnica discreta e di un buon tiro. Bravo pure nel gioco senza palla, ama dettare il passaggio al compagno. Fonti ben informate raccontano di un’improvvisa accelerata, tanto che il Cosenza si è portato davanti al Modena per il talento che alla Pinetina vanta diversi estimatori. Sul tavolo balla un contratto pluriennale a mo’ di investimento per il futuro: il presidente Guarascio pare intenzionato ad affrontare di petto la situazione e già in giornata potrebbero esserci sviluppi. Restano ad ogni modo valide le piste che conducono ad Antonio Montella (‘86) del Pisa, Giacomo Cogliati (‘92) ex Giana Erminio, Mamadou Yaye Kanoute (’93) del Benevento e Antimo Iunco (’84) ex Alessandria. (Antonio Clausi)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it