Tutte 728×90
Tutte 728×90

San Marco Argentano, prende fondi per l’agricoltura per coltivare la marijuana

San Marco Argentano, prende fondi per l’agricoltura per coltivare la marijuana

Le piante sono state tutte estirpate dal terreno con la collaborazione delle guardie ambientali Lida di Cervicati, convenzionate con il Comune di San Marco Argentano.

Circa 3 mesi fa aveva preso in locazione, con un contratto regolare, un fondo agricolo sul quale ha messo a dimora circa 1.500 piante di cannabis indiana. Si tratta di un giovane di Roggiano Gravina, Mario Sollazzo, di 30 anni, già noto alle forze dell’ordine, arrestato dai carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di San Marco Argentano, diretta dal capitano Giuseppe Sacco. I militari hanno individuato La piantagione in località “Colle del lupo”, all’interno di una serra in plexiglass con tetto automatizzato, dell’estensione di circa 3.800 metri quadri e dotata di un efficiente sistema di irrigazione automatico alimentato da un pozzo. Le piante sono state tutte estirpate dal terreno con la collaborazione delle guardie ambientali Lida di Cervicati, convenzionate con il Comune di San Marco Argentano.

Related posts