Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cerri in tribuna ad Ascoli. In ballo c’è lo scambio Blondett-Cinaglia

Cerri in tribuna ad Ascoli. In ballo c’è lo scambio Blondett-Cinaglia

Il difensore del Cosenza, appetito dai bianconeri, potrebbe non rinnovare. I rossoblù cercano la soluzione migliore che stia bene a tutte le parti. 

Massimo Cerri ha assistito alla vittoria del Lecce sull’Ascoli dopo i calci di rigore. E’ salito fin nelle Marche allo stadio Del Duca per parlare con il ds dei bianconeri Giarretta. In ballo c’è il futuro di due calciatori, uno dei quali del Cosenza. L’operazione è delle più difficili e secondo radio-mercato non andrà in porto, ma se il responsabile dell’area tecnica dei Lupi presenzia di persona ad un incontro del genere evidentemente qualcosa di cui discutere c’è. Sul tavolo della trattativa ci sono Edoardo Blondett (‘92) e Davide Cinaglia (‘94), entrambi legati da un altro anno di contratto con le rispettive squadre.

Per non ripetere gli errori fatti in passato, il Cosenza ha iniziato a sondare il terreno con i propri calciatori per prolungare gli accordi già in essere. Con Saracco è già stato siglato l’accordo fino al 2018 che va solo annunciato, con Perina avverrà a breve la stessa cosa. L’entourage dell’ex Sampdoria, invece, recentemente ha declinato l’idea di gettare le basi per il rinnovo. Ha preso tempo, manifestando l’intenzione di cercare per il 24enne difensore una soluzione in Serie B qualora se ne presenti l’occasione. L’occasione, per l’appunto, si chiama Ascoli ed è arrivata molto prima del previsto.

Da qui l’idea, qualora non si riesca a trattenere Blondett al Marulla, di chiedere in cambio Cinaglia. Nell’ultima stagione ha collezionato 25 presenze e vanta anche diverse presenze in Lega Pro nonostante la giovane età. Gli si offrirebbero almeno due anni e la possibilità di vestire da titolare la maglia del Cosenza, situazione che al momento i bianconeri non sembrano garantirgli. Sulla buona riuscita dell’operazione ci sono diverse riserve, anche perché i Lupi vorrebbero inserire dell’altro nella trattativa. Blondett, dal canto suo, lavora con estrema tranquillità e serenità, tanto che la prestazione di Bari è stata molto convincente… quasi come un test per la cadetteria. (Alessandro Storino)

Related posts