Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, infermeria affollata. La situazione degli infortunati

Cosenza, infermeria affollata. La situazione degli infortunati

Il ko di Blondett è solo l’ultimo di un settimana complicata. Tutti i forfait sono arrivati a margine di traumi contusivi e non di guai muscolari.

Impossibile non notare la lunga lista di infortunati in casa Cosenza. Nessuno, a parte qualche noia fisiologica prima del match con la Frattese, è di natura muscolare. Ciò solleva da eventuali responsabilità lo staff tecnico in un periodo, quale quello del precampionato, molto delicato per i calciatori. Sono le contusioni e i traumi a fermare ai box una serie di elementi che Roselli avrebbe voluto al top in vista dell’esordio a Catanzaro. E’ il derby, non un partita qualsiasi del resto.

cavallaro borsa ghiaccio

CAVALLARO. Il colpo subito al capo gli ha provocato tanto spavento. Per fortuna la tac a cui si è sottoposto in ospedale ha rassicurato l’ambiente. Anche ieri applicava del ghiaccio sulla parte interessata dallo scontro di gioco mentre i compagni affrontavano il Rende. Rientrerà subito.

DI SOMMA. Il giovane stopper ha saltato tutto il ritiro ed ancora non si è rivisto in gruppo. Gli è stato fatale un contrasto di gioco con Baclet il primo giorno a Lorica. Per lui una piccola frattura nella zona superiore del ginocchio, riposo assoluto e tutore. Il ko ha complicato anche i piani di mercato di Cerri: dopo avergli fatto firmare il contratto di addestramento tecnico avrebbe gradito girarlo in prestito per fargli fare esperienza. In D c’era la fila, ma anche in Lega Pro vantava qualche estimatore. Se ne riparlerà a gennaio.

TEDESCHI. La tibia ancora fa male, tanto che il vice-capitano non ha partecipato all’amichevole con il Rende. Continua a seguire scrupolosamente la terapia indicatagli dal fisioterapista Suriano e conta di tornare ad allenarsi con i compagni nella prossima settimana. Quando, lo stabiliranno i medici su indicazioni dello stopper stesso.

CAPECE. Stesso problema di Tedeschi, ma di minore entità. Già martedì potrà riabbracciare Roselli che in realtà lo ha perso solo per un pomeriggio, visto che già venerdì ha sostenuto la parte tattica della seduta al Marulla.

BLONDETT. E’ l’ultimo in ordine cronologico ad essere andato ko. Il suo infortunio, tuttavia, è quello più grave non tanto per l’entità, ma perché arriva a due settimane dal derby. Il medico del club Avventuriera ha spiegato che si tratta di un trauma distorsivo alla caviglia sinistra e che di norma servono venti giorni. Troppi, bisogna rimetterlo in sesto per domenica 28 agosto: non ci sono santi che tengano.

Related posts