Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ferragosto nel Tirreno Cosentino: arresti, denunce e contravvenzioni

Ferragosto nel Tirreno Cosentino: arresti, denunce e contravvenzioni

I carabinieri della Compagnia di Scalea negli ultimi giorni hanno intensificato i controlli sul territorio, intercettando alcuni pusher pronti a cedere le dosi di droga. Ecco tutto il report dei militari dell’Arma.

Intensificati i controlli della Compagnia Carabinieri di Scalea durante il fine settimana di Ferragosto lungo tutto il litorale dell’Alto Tirreno cosentino che da Sangineto arriva a Tortora. Controllati esercizi pubblici e locali notturni, attuati servizi di pattuglia su strada mirati alla prevenzione ed al contrasto della forme di criminalità diffusa, soprattutto nelle ore notturne, per la prevenzione dei furti in appartamento e delle rapine, e i controlli alla circolazione stradale con predisposizione di numerosi posti di controllo e l’effettuazione di test per accertare l’idoneità psicofisica dei conducenti.

Nel centro storico di Scalea i militari del Norm hanno arrestato un pusher locale che è stato sorpreso mentre cedeva una dose di cocaina ad una donna segnalata alla Prefettura di Cosenza quale assuntrice di stupefacenti. I medesimi militari durante il controllo di una discoteca hanno sorpreso un giovane mentre spacciava alcune pasticche di MDMA all’interno del locale: a seguito di perquisizione personale lo stesso è stato trovato anche in possesso di numerose banconote finemente contraffatte che sono state sequestrate.

I carabinieri della Stazione di Scalea, inoltre, hanno arresto un giovane classe ’81 a Santa Domenica Talao (CS) che, dopo aver tentato invano una repentina fuga a bordo della sua autovettura, è stato fermato e arrestato dai militari poiché trovato in possesso di circa 70 dosi di eroina.

Nei pressi di un locale della movida praiese è stato sorpreso dai militari della Stazione di Praia a Mare anche un giovane classe ’90 trovato in possesso di circa 200 dosi di hashish che sarebbero state verosimilmente vendute a frequentatori della locale movida notturna. Nel comune di Tortora i militari dell’Arma hanno rintracciato e denunciato in stato di libertà per lesioni personale aggravate, un giovane classe 92 che, qualche ora prima, al termine di una discussione sorta per futili motivi, ha aggredito un suo coetaneo colpendolo con un’arma da taglio procurandogli lesioni guaribili in 10 giorni.

Controlli ad ampio raggio di soggetti sottoposti a misure di prevenzione: 4 le denunce per violazione degli obblighi imposti dall’autorità giudiziaria nei territori di Grisolia e Santa Maria del Cedro. Sempre nella riviera dei Cedri un uomo, sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare, è stato rintracciato e arrestato dai carabinieri mentre passeggiava sulla pubblica via durante i festeggiamenti di ferragosto, mentre un altro giovane è stato sorpreso e denunciato mentre si aggirava nei pressi di alcuni parchi estivi dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile occultando in una tasca un coltello a serramanico.

Nei giorni scorsi i carabinieri della Compagnia di Scalea, unitamente a militari Nucleo Ispettorato del lavoro di Cosenza, hanno controllato numerosi lidi e esercizi commerciali verificando la posizione di oltre quaranta lavoratori. Elevate contravvenzioni a quattro esercizi pubblici  per violazione della normativa in materia di occupazione e mercato del lavoro. Controlli su strada posti in essere dai militari del Norm anche per la prevenzione degli incidenti: 5 le persone denunciate poiché trovate alla guida in evidente stato di ebbrezza alcolica. Segnalate alla Prefettura di Cosenza complessivamente 15 persone quali assuntori di sostanze stupefacenti e elevate due contravvenzioni ad alcuni locali notturni che somministravano sostanze alcoliche dopo le 3 di mattina.

Related posts