Tutte 728×90
Tutte 728×90

Rossano, picchiato a sangue perché trattiene la figlia oltre l’orario stabilito dal giudice

Rossano, picchiato a sangue perché trattiene la figlia oltre l’orario stabilito dal giudice

I poliziotti delle Volanti, intervenuti in seguito ad una segnalazione, hanno soccorso la vittima che è stata portata nell’ospedale cittadino per essere medicata. Gli aggressori sono l’ex suocero, l’ex moglie e il nuovo compagno di lei.

Avrebbe dovuto riportare la figlia entro gli orari stabiliti dal giudice ed invece un uomo di Rossano si è trattenuto oltre, facendo scattare l’ira dell’ex suocero, dell’ex moglie e del nuovo compagno di lei i quali lo hanno aggredito e picchiato a sangue anche con un bastone. I tre aggressori, C. G., di 58 anni, la figlia C. M., di 24 e il nuovo compagno di lei, M. C. (36), sono stati denunciati in stato di libertà dagli agenti del commissariato di polizia di Rossano per i reati lesioni personali. I poliziotti delle Volanti, intervenuti in seguito ad una segnalazione, hanno soccorso la vittima che è stata portata nell’ospedale cittadino per essere medicata. Gli autori dell’aggressione si sono scagliati contro l’uomo in presenza della figlioletta della ex coppia. L’ex suocero, dopo avere colpito la vittima alla testa, si sarebbe anche impossessato della sua auto costringendolo ad allontanarsi a piedi dal luogo dell’aggressione. I poliziotti hanno trovato parte del bastone all’interno della vettura e la parte mancante per terra nascosto dalle erbacce.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it