Tutte 728×90
Tutte 728×90

Scopre che il marito ha un’amante. Mega-rissa al Santuario di Paola

Scopre che il marito ha un’amante. Mega-rissa al Santuario di Paola

Orde di parenti si fronteggiano a suon di schiaffi, pugni e calci davanti ai fedeli e ai frati esterrefatti. A fatica i Carabinieri hanno portato tutti in caserma.

Botte da orbi davanti agli increduli fedeli e ai frati appartenenti all’ordine dei Minimi. E’ il bollettino di una clamorosa rissa scoppiata nel piazzale del Santuario di San Francesco di Paola che ha visto salire sull’improvvisato ring una serie di napoletani in villeggiatura sulla costa tirrenica cosentina.

La bomba è stata innescata da un sms che ha aperto gli occhi ad una giovane moglie sulla relazione che il marito intratteneva con un’altra donna, anche lei presente in loco per visitare i luoghi abitati dal Santo. Un’onta da lavare immediatamente passando alle vie di fatto, incuranti della sacralità del posto. In un paio di minuti il parcheggio si è trasformato in campo di battaglia dove le opposte fazioni, cioè i due parentati, hanno iniziato a regolare i conti con schiaffi, pugni, spintoni e calci fino all’arrivo dei Carabinieri che pattugliavano il posto svolgendo le normali mansioni anti-terrorismo. Gli uomini dell’Arma hanno faticato e non poco per sedare la rissa rischiando di essere travolti dall’ira dei contendenti. Alla fine hanno trascinato con sé in caserma cinque persone che risponderanno delle infrazioni commesse. Nessuno, a parte le escoriazioni del caso, è dovuto ricorrere alle cure del 118.

Gli amanti clandestini, nel frattempo, non hanno trovato di meglio da fare che fuggire insieme a bordo di un’autovettura per essere fermati e intercettati poco dopo dagli agenti di Polizia. Il rientro a Napoli non sarà così semplice come speravano…(Maddalena Perfetti)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it