Tutte 728×90
Tutte 728×90

L’avversario: Catanzaro con tanti dubbi e molti infortuni. Spader sceglie il 3-5-2?

L’avversario: Catanzaro con tanti dubbi e molti infortuni. Spader sceglie il 3-5-2?

Estate movimentata per i cugini, con l’esonero di Erra e la promozione di Spader ad allenatore della prima squadra. Per il tecnico valdostano dubbi di formazione visti i molti indisponibili. In attacco spazio a Sarao.

Layout 1Emozioni forti. Da subito e da entrambe le parti. Iniziare con IL derby non dev’essere per nulla semplice. Il Catanzaro non ci arriva nelle condizioni sperate. Quella dei giallorossi è stata un’estate quanto meno tribolata. L’esonero di Erra, arrivato come un fulmine a ciel sereno, ha sconquassato i piani tecnici e societari soprattutto per i tempi non certo dei migliori. Cambiare allenatore il 10 agosto ha inevitabilmente segnato la preparazione precampionato. Al suo posto, dopo un tourbillon di nomi (da Grassadonia a Lucarelli, passando per Crespo), il ds Preiti ha scelto Giulio Spader, ex attaccante valdostano, all’esordio assoluto su una panchina di prima squadra, dopo le esperienze nel settore giovanile del Catanzaro. Un’incognita in più che va ad aggiungersi ad un organico quasi del tutto rivoluzionato che in precampionato non ha fatto benissimo. Il derby però è una partita a parte e la tradizione è comunque dalla parte del Catanzaro. Staremo a vedere domani. Per quel che riguarda la formazione, Spader ha provato diversi moduli. Proprio lo schema con cui scendere in campo è uno dei tanti dubbi del tecnico giallorosso. Molto dipenderà anche dall’infermeria. Squalificato l’ex cosentino Patti. Fuori per infortunio l’ex paganese Carcione. In forte dubbio sia Bensaja che Baccolo. Alla fine il Catanzaro potrebbe schierarsi con un 3-5-2 che vedrebbe Grandi in porta. I tre difensori Joao Francisco, Di Bari e Prestia. Sugli esterni dovrebbero agire Esposito a destra e Sabato a sinistra. In mezzo al campo l’altro ex Roselli subito in campo, insieme all’ultimo arrivato Van Ransbeeck con Icardi a completare il reparto. In avanti quasi certo l’ex Lumezzane Manuel Sarao, prezzo pregiato del mercato giallorosso e catanzarese d’origine che nella scorsa annata ha realizzato 9 reti con la maglia del Lumezzane (sua miglior stagione). Al suo fianco , si giocano una maglia Cunzi e Giovinco. Parte dalla panchina l’ex messinese Tavares. (Alessandro Storino)

CATANZARO (3-5-2): Grandi; Joao Francisco, Di Bari, Prestia; Esposito, Van Ransbeeck, Roselli, Icardi, Sabato; Cunzi, Giovinco. A disp.: Leone, De Lucia, Pasqualoni, Baccolo, Moccia, Bensaja, Campagna, Giovinco, Tavares, Basrak. All.: Spader

Related posts