Tutte 728×90
Tutte 728×90

Roselli: “Rosa più ampia di una anno fa, il derby alla prima è un terno al lotto”

Roselli: “Rosa più ampia di una anno fa, il derby alla prima è un terno al lotto”

Il tecnico del Cosenza sottolinea: “Nei prossimi giorni può arrivare un altro calciatore. Centravanti o laterale sinistro? Forse entrambi o forse nessuno”.

Prima gara dell’anno e subito la sfida più complicata del campionato. Giorgio Roselli alla vigilia della partitissima del Ceravolo è apparentemente tranquillo, consapevole dell’importanza che ricoprono i 90’ di domani pomeriggio. “Ci sono tantissimi derby in questa prima giornata – spiega – Di solito l’esordio è di per sé è un terno al lotto, pensate Catanzaro-Cosenza quanto lo sia. Non si può azzardare alcun pronostico”. Il torneo dei Lupi parte con rinnovate ambizioni, ma il trainer umbro non si sbilancia. “Dobbiamo soltanto lavorare, cominciare a giocare e capire dove possiamo arrivare. Dopo le squadre che hanno operato molto sul mercato (Lecce, Foggia, Matera, Juve Stabia e Catania, ndr) ci siamo noi ed altre quattro. Non voglio parlare di posizioni, non lo farò mai. E’ chiaro però che se non arriviamo tra le prime dieci sarà un fallimento, se dovessimo arrivare in vetta un trionfo”. La formazione anti-Catanzaro è pronta, ma non rivela quali saranno le sue scelte. “Di moduli possiamo parlarne, ma non è qualcosa di decisivo. Il calcio ha molti aspetti di lettura ed ogni volta che la palla gira inizia una nuova azione. Per l’undici di partenza ci sono diverse soluzioni dettate da qualche acciacco fisico. Faremo delle scelte, sperando di azzeccarle tutte anche se è difficile. La rosa più ampia era necessaria per l’aumento delle partite: da 34 a 38 c’è differenza”. Al cospetto del 4-4-2 del Cosenza, Spader opporrà una retroguardia a tre. “E’ probabile – continua Roselli – Le Aquule stanno provando 3-5-2 e 4-3-1-2, alternano i due sistemi. Baccolo ha recuperato, mentre Carcione non ce la farà. Come noi, possono contare su diverse soluzioni. In avanti dispongono di due prime punte e di due attaccanti veloci che si integrano bene”. Chiusura dedicata al mercato. “Nei prossimi giorni potrà arrivare un altro calciatore, ma se non arriverà non succede niente. Centravanti o laterale sinistro? Forse entrambi o forse nessuno… le dinamiche del mercato sono strane”.

Related posts