Tutte 728×90
Tutte 728×90

Caccetta: “Onorato di essere nella storia di questo club”

Caccetta: “Onorato di essere nella storia di questo club”

Il capitano diventa di fatto uno dei più grandi di sempre. ““Ho fatto due gol perché avevo una squadra che me lo ha permesso. Un plauso a tutti e ci stiamo allenando con intensità dal 12 Luglio. Il lavoro paga e oggi lo abbiamo dimostrato”.

Non gli dispiacerà di certo ad Aita o a chi, precedentemente, è riuscito a segnalare ai rivali giallorossi. Ma da oggi Caccetta è di fatto il giocatore che resterà nella storia per aver segnato una doppietta nell’umiliazione del Ceravolo servita su un piatto freddo da un Cosenza spietato.
A fine gara il capitano rossoblu non sta nelle pelle. “Un sogno ad occhi aperti. Due gol che hanno reso felici i nostri tifosi dandoci la possibilità di ridare una gioia in un derby. Abbiamo giocato con determinazione, tenacia riuscendo ad approfittare di ogni loro minimo errore. Bravi a tutti i miei compagni. Oggi contavano anche i tre punti e vincere è una buona iniezione di fiducia”. A chi gli precisa che è diventato storia, leggenda del Cosenza, capitan Caccetta risponde. “Un onore restare nella storia di questo club. C’è gioia in questo momento e ci godiamo questa vittoria coscienti che il campionato è appena iniziato. Certo, avevamo vogliamo di iniziare bene. Lo abbiamo fatto alla grande. E’ stata una gara inizialmente equilibrata. Poi nella ripresa gli episodi ci sono stati a favore e le palle inattive hanno fatto la differenza”. Caccetta poi conclude. “Ho fatto due gol perché avevo una squadra che me lo ha permesso. Un plauso a tutti e ci stiamo allenando con intensità dal 12 Luglio. Il lavoro paga e oggi lo abbiamo dimostrato. Il futuro? Dobbiamo cercare di ottenere la continuità che a volte è mancata l’anno scorso”. (co.ch.)

Related posts