Cosenza Calcio

#Umiliati. Il Cosenza prende a pallonate il Catanzaro (3-0)

Dopo 66 i Lupi sbancano il Ceravolo con le reti di Caccetta (doppietta) e di Gambino che annichiliscono i padroni di casa mai entrati in partita.

Ci sono voluti 66 anni per vincere di nuovo a Catanzaro. Nel 1950 segnò Begnini, stavolta il Cosenza ha voluto strafare umiliando i nemici di sempre. La punizione inflitta alle Aquile è di quelle che sui Tre Colli non dimenticheranno facilmente e i visi cupi in Curva Ovest a fine partita parlavano chiaro. Il 3-0 dei Lupi ha invece mandato in estasi i 436 supporter assiepati in Curva Est e quanti al Parco Piero Romeo, sulla costa tirrenica, davanti alla tv o in ogni parte del mondo hanno seguito minuto dopo minuto l’impresa firmata Caccetta (doppietta)-Gambino. La gara è stata dominata dalla formazione di Giorgio Roselli a partire dalla metà del primo tempo, vale a dire da quando ha iniziato a prendere a pallonate la porta di Grandi, portiere tutt’altro che affidabile. Le reti si sono susseguite tutte nelle ripresa, sempre su calcio piazzato. Insomma, il Cosenza è andato a comandare, proprio come la canzone diffusa dagli altoparlanti del Ceravolo prima del fischio d’inizio. (Antonio Clausi)
CRONACA.
1’ Inzia il match al Ceravolo. Cosenza in maglia bianca, Catanzaro in classica divisa giallorossa
15′ Le due squadre giocano prevalentemente a centrocampo
18′ Pinna su punizione mette in mezzo ma la sfera viene bloccata senza problemi dall’estremo difensore di casa
21′ Puizione di Giovinco dalla distanza che viene bloccata senza problemi da Perina
22′ Statella entra in area di rigore e prova il tiro ma la palla viene bloccata da Grandi
26′ Giovinco ci prova dalla distanza ma il suo tiro termina fuori
33′ Pinna prova il cross ma Grandi esce e fa sua la sfera
37′ Angolo per il Catanzaro. Giovinco mette in mezzo ma la difesa rossoblù allontana
42′ Occasionissima per il Cosenza. Pinna su punizione mette dentro, Gambino colpisce di testa e la palla esce di pochissimo a lato
44′ Ancora pericolosissimo il Cosenza. Grandi perde palla in area di rigore  prima Gambino e poi D’Anna a botta sicura sfiorano il gol
45′ Ancora Cosenza vicino al gol con Gambino di testa, la palla termina di poco alta
Termina il primo tempo a reti inviolate

SECONDO TEMPO

1′ Inizia la ripresa con gli stessi uomini in campo. Cosenza subito pericoloso con Statella dalla distanza, Grandi si distende e blocca
6′ Goooooooooool del Cosenza. Caccetta di testa sfrutta un calcio d’angolo e batte Grandi
11′ Goooooooool del Cosenza. Ancora da calcio d’angolo il Cosenza colpisce.
20′ Cambio per il Cosenza. Esce Mungo ed entra Cavallaro.
27′ Per il Catanzaro esce Sabato ed entra Pasqualoni
32′ Goooooooool del Cosenza. Ancora Caccetta di testa batte Grandi
38′ Tiro dalla distanza di Giovinco, Perina respinge in angolo. Dal corner nulla di fatto
90′ Esce Corsi ed entra Madrigali
96′ E’ FINITAAAAAAA

 

Il tabellino:
CATANZARO-COSENZA 0-3
CATANZARO (3-5-2): Grandi; Joao Francisco, Di Bari, Prestia; Esposito, Roselli, Baccolo (20′ st Cunzi),  Van Ransbeeck (13′ st Icardi), Sabato (28′ st Pasqualoni), Sarao, Giovinco A disp.: Leone, Tavares, Moccia, Campagna, Basrak, De Lucia All.: Spader
COSENZA (4-4-2): Perina; Corsi (44′ st Madrigali). Tedeschi, Blondett, Pinna; D’Anna (33′ st Capece), Caccetta, Criaco, Statella; Mungo (20′ st Cavallaro), Gambino  A disp.: Saracco, Meroni, Appiah, Biliosa, Collocolo, Ranieri All.: Roselli
ARBITRO: Ranaldi di Tivoli
MARCATORI: 6′ st Caccetta, 11′ st Gambino, 32′ st Caccetta
NOTE: Spettatori 5770 compresi 718 abbonati  Incasso 56.970 euro (compreso rateo abbonamenti 5.422 euro) Ospiti 437. Ammoniti: Giovinco (CZ), Statella (CS). Angoli: 4-2 per il Cosenza. Recupero: 1’ pt – 6’ st

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina