Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, brusco risveglio. Il Taranto riporta sulla terra i Lupi (1-0)

Cosenza, brusco risveglio. Il Taranto riporta sulla terra i Lupi (1-0)

Ai pugliesi basta una prodezza individuale di Bollino nella ripresa a margine di una gara giocata sottotono dalla formazione di Giorgio Roselli.

E’ amarissimo il risveglio del Cosenza nel ritorno al Marulla, fortino inespugnabile un anno fa e subito terra di conquista da parte del Taranto alla prima uscita casalinga del nuovo torneo. Ai pugliesi basta una prodezza balistica di Bollino nella ripresa, mentre il Cosenza è oggettivamente da rivedere in ogni zona del campo. I rossoblù ionici blindano la propria retroguardia vincendo tutti i duelli aerei e limitano al minimo le verticalizzazioni, di contro con Garcia a sinistra e con la verve di Magnaghi si rendono pericolosi in attacco.
All’inizio Giorgio Roselli conferma in blocco la formazione che domenica scorsa ha sbancato il Ceravolo dopo 66 anni e dà continuità ad un undici di base. In difesa nessuna novità, con Corsi e Pinna terzini e la coppia Blondett-Tedeschi davanti a Perina. A centrocampo c’è D’Anna a destra, Statella agisce sull’out mancino e Caccetta è coadiuvato da Capece. L’escluso è Criaco. Tocca ancora a Mungo supportare Gambino. Papagni sceglie il consueto 3-5-2, dove a guidare la difesa c’è il capitano Stendardo al centro del terzetto arretrato, risultato un muro. Le occasioni per il Cosenza arrivano soprattutto nel primo tempo, con un solo vero pericolo creato nella ripresa. Il Taranto nel frattempo segna e mette in ghiaccio la partita. Alla fine comunque applausi, ma è il bonus post-Ceravolo.

CRONACA.
1’Inizia il match. Cosenza in divisa rossoblù. Taranto in maglia bianca
2′ Il primo tiro verso la porta è del Taranto. Losicco ci prova dalla distanza ma il suo tiro termina fuori
3′ Ancora pugliesi dal limite dell’area questa volta con Nigro ma la sfera viene accompagnata con lo sguardo fuori da Perina
12′ Cosenza pericoloso in area di rigore pugliesi ma Stendardo e compagni iescono a rimediare
16′ Il Taranto ci prova ancora dalla distanza con Magnaghi ma il suo tiro termina alto
18′ Bel cross di esterno di Garcia in area, Blondett ci mette la testa e mette in angolo. Dagli sviluppi del corner Perina esce e fa sua la sfera
20′ Caccetta mette una bella in profondità nel cuore dell’area ma per Gambino è troppo lunga
23′ Bel uno-due sulla sinistra tra Corsi e Capece con quest’ultimo che viene però anticipato dalla retroguardia ospite
33′ Angolo per il Cosenza ma la palla viene allontanata dalla difesa ospite
35′ Ancora Mungo dalla bandierina mette in mezzo ma nessun rossoblù riesce a colpire e la palla viene allontanata
39′ Mungo di tacco lancia Statella sulla sinistra che entra in area di rigore e mette la sfera in mezzo per D’anna che prova a piazzare il tiro ma Mauroantonio non si fa sorprendere
42′ Angolo per il Taranto. La palla attraversa l’area e finisce dalle parti di Magnaghi che non riesce a colpire disturbato da Tedeschi tra le proteste degli ospiti che chiedevano il penalty
45′ Un minuto di recupero
45’+1′ Termina il primo tempo con il punteggio di parità
SECONDO TEMPO
1′ Inizia la ripresa con gli stessi uomini del primo tempo
7′ D’anna mette in mezzo, Gambino per poco non arriva sulla palla che finisce tra le braccia di Mauroantonio
11′ Primo cambio per il Cosenza. Entra Criaco ed esce D’Anna
13′ Annullato gol al Caccetta per fuorigioco
14′ Gol del Taranto. Gran gol a giro dal limite dell’area di Bollito che insacca sotto l’incrocio
16′ Secondo cambio per il Cosenza. Dentro Cavallaro e fuori Capece. Cosenza che si schiera con il 4-3-3 con Statella a destra
21′ Occasione per il Cosenza con Gambino che riceve palla in area di rigore ma temporeggia troppo nella conclusione e alla fine calcia alto
22′ Primo cambio per il Taranto. Esce Magnaghi ed entra Viola
25′ Secondo cambio per il Taranto. Esce l’autore del gol Bollito ed entra Paolucci
30′ Ultimo cambio per il Cosenza. Dentro Appiah e fuori Mungo
31′ Azione sulla sinistra del Taranto, palla di Garcia per Paolucci in area di rigore che prova subito al volo ma la palla termina alta
35′ Azione di Statella che arriva al limite dell’area e serve sulla destra Appiah che crossa in mezzo ma la palla viene deviata e termina tra le braccia di Maroantonio
37′ Occasionissima per il Cosenza. Gran tiro di Caccetta mauroantonio si distende e compie un vero miracolo salvando la propria porta
38′ Ultimo cambio per il Taranto. Esce Nigro ed entra Balzano
45′ Concessi tre minuti di recupero

 

Il tabellino:
COSENZA (4-4-2): Perina; Corsi, Blondett, Teseschi, Pinna; D’Anna (12’ st Criaco), Caccetta, Capece (16’ st Cavallaro), Statella; Mungo (30’ st Appiah), Gambino. A disp.: Saracco, Bilotta, Madrigali, Meroni, Ranieri, Stranges. All.: Roselli
TARANTO (3-5-2): Maurantonio; Altobello, Stendardo, Pambianchi; De Giorgi, Nigro (39’ st Balzano), Lo Sicco, Bollino (25’ st Paolucci), Garcia; Balistreri, Magnaghi (21’ st Viola). A disp.: Pizzaleo, Potenza, Sampietro, De Salve, Albanese, Langellotti, Cedric, Bobb. All.: Papagni
ARBITRO: Perotti di Legnano
MARCATORI:  14’ st Bollino (T)
NOTE: Spettatori totali 4997, di cui paganti 4271 più 525 abbonati. Incasso di 40.486 euro più una quota abbonati di 2617. Espulsi: -; Ammoniti: Corsi (C), Pinna (C); Corner: 6-6 Recupero: 1’ pt – 3′ st

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it