Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pro Vercelli-Cittadella è Lama-Arri: trionfa il secondo ma sorride anche il primo

Pro Vercelli-Cittadella è Lama-Arri: trionfa il secondo ma sorride anche il primo

Entrambi a segno i due ex attaccanti del Cosenza, che si sono trovati di fronte nella sfida valevole per la terza giornata di Serie B stravinta dal Cittadella di Arrighini. 5-1 esterno con il gol della bandiera della Pro Vercelli, che porta la firma di La Mantia.

L’anno scorso di questi tempi il Cosenza si preparava a vivere una domenica di riposo, visto il rinvio della partita di Catania. Pochi giorni prima, un rigore di Andrea La Mantia a pochi minuti dalla fine, aveva permesso ai lupi di vincere la prima partita di campionato contro il Martina Franca. A guidare la prima linea dei rossoblù, a fianco dell’autore del gol, c’è Andrea Arrigini, che il primo gol lo troverà soltanto un mese dopo circa, nella trasferta di Catanzaro. A fine stagione La Mantia metterà a segno 13 gol ed Arrighini 9. I due attaccanti, un anno dopo, si sono ritrovati. Non più a Cosenza com’è ben noto, ma in Serie B, dove è terminata da pochi minuti la sfida tra la Pro Vercelli di Lama ed il Cittadella di Arri. Alla fine è trionfo dei veneti. Per i piemontesi, ride (pochissimo) soltanto La Mantia. La manita esterna del Citta, che continua la sua corsa solitaria in vetta alla classifica di Serie B è aperta da Andrea Arrighini, al primo gol in campionato ed al secondo assoluto in B. Le grandi doti di corsa e di sacrificio dell’attaccante toscano, non sono sfuggite nemmeno all’allenatore del Cittadella Roberto Venturato che, in queste prime tre superbe giornate, non ha mai rinunciato ad Arrighini, sempre titolare dal primo minuto. Al contrario, Andrea La Mantia tornava in campo dopo la buonissima figura in Coppa Italia con il gol all’Olimpico di Torino contro i granata e dopo l’esordio da titolare contro l’Ascoli, partita della prima giornata, nella quale l’ariete romano ha fornito l’assist per il gol del areggio di Morra. Poi la panchina di Trapani e la prima ora di oggi pomeriggio ancora seduto a guardare. Mister Longo lo chiama in causa quando ormai i buoi sono fuggiti dalla stalla e la squadra è già sotto per 4-0. Lama ci mette impegno e firma il suo primo gol in cadetteria (con tanto di cuoricino per la sua Silvia), ribadendo in porta un rigore sbagliato dal suo compagno Morra. E’ il gol del 1-4, con Strizzolo che ristabilirà i 4 gol di vantaggio per i veneti appena 2 minuti dopo. Alla fine i due si saranno certamente salutati ed avranno ricordato l’anno scorso certamente con il sorriso sulle labbra. Entrambi hanno lasciato il loro segno a Cosenza ed oggi sono protagonisti in un campionato importante come quello di Serie B. (Alessandro Storino)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it