Tutte 728×90
Tutte 728×90

Difesa e contropiede per uscire indenni da Cosenza. Il Melfi ci proverà così

Difesa e contropiede per uscire indenni da Cosenza. Il Melfi ci proverà così

Finora solo 3 punti per i giallo-verdi che hanno dovuto costruire la rosa velocemente una volta ripescati. Si aspettano i gol di Defendi, arrivato a Melfi per rilanciarsi dopo un campionato deludente ad Arezzo. Romaniello punta sul contropiede.

Melfi e Vibonese, una dopo l’altra nel giro di 5 giorni sul terreno amico, per riprendere la corsa e rimettersi in carreggiata. Il calendario del Cosenza, offre ai rossoblù, la possibilità di dimenticare immediatamente il doppio passo falso Taranto-Matera e ricominciare a vincere. Iniziando già da stasera, quando al Marulla sarà di scena il Melfi. I giallo-verdi, dopo la retrocessione dell’anno scorso nei play-ou contro il Martina Franca (sancita tra l’altro da un gol di Baclet), sono stati ripescati in Lega Pro. La squadra è stata affidata a Nicola Romaniello che, dopo i play-off dell’anno scorso alla guida della Casertana, è ripartito da Melfi. Quella dei lucani non è certamente una rosa di primo livello. Tanti giovanissimi e tanti calciatori arrivati da quelle parti in fretta e furia una volta che si è avuta la sicurezza di dover giocare nuovamente in Lega Pro. I punti cardini del Melfi sono cinque: il portiere Gragnaniello (arrivato dalla Casertana come il mister) il difensore De Giosa (dal Foggia), il tuttocampista impiegabile sia a centrocampo che in avanti Gammone (dal Matera) ed i due attaccanti De Vena (dall’Andria) e Defendi (dall’Arezzo). Proprio sui gol di questi ultimi due si affidano i giallo-verdi per provare a centrare la salvezza. Finora il gol di De Vena contro la Casertana alla prima giornata, è valsa l’unica vittoria e gli unici punti della squadra. Mentre è ancora a secco Defendi che, dopo l’ottimo campionato di Como di due anni fa, sembra aver perso un pò la strada. Stasera si prevede una squadra molto attenta in fase difensiva e pronta a ripartire in contropiede. Per quel che riguarda la formazione, Romaniello potrebbe confermare il 4-5-1 con il quale la sua squadra è scesa in campo contro il Lecce. In porta ci sarà Gragnaniello al rientro dopo la squalifica. I quattro difensori dovrebbero essere da destra Bruno, Grea, De Giosa e Laezza. I tre centrocampisti dovrebbero essere Fazio, Esposito e Gammone. Sulle fasce Cittadino a sinistra e De Vena a destra. In attacco Defendi unica punta, con Pompilio pronto a subentrare. Ancora out Mangiacasale, così come il portiere Sciretta, il difensore Paterni ed il centrocampista Martino. (Alessandro Storino)

Melfi (4-5-1): Gragnaniello; Bruno, Grea, De Giosa, Laezza; De Vena,  Fazio, Esposito, Gammone, Cittadino; Defendi, De Vena. A disposizione: Viola, Ferrante, Dejori, Lodesani, Libutti, Pompilio, Di Vicino, Nicolao, Foggia, De Montis, Ferraro.

Nella foto di Melfilive, una formazione dei giallo-verdi di quest’anno.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it