Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice Sportivo: cinque gli squalificati

Giudice Sportivo: cinque gli squalificati

Il Messina colpito duramente: Musacci e De Vito sono stati appiedati rispettivamente per due giornate. Multate Lecce, Juve Stabia e Siracusa.

Il Giudice Sportivo Not. Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell’A.I.A. Sig. Roberto Calabassi, nella seduta del 15 Settembre 2016 ha adottato le deliberazioni che di seguito integralmente si riportano e che non riguardano Cosenza e Vibonese, di fronte domenica nella gara del Marulla:

AMMENDE SOCIETA’:
1000 euro JUVE STABIA S.R.L. perchè propri sostenitori durante la gara rivolgevano ad un addetto federale reiterate frasi offensive.
1000 euro 1000 LECCE SPA per indebita presenza nel recinto di gioco di persone non autorizzate, ma riconducibili alla società
500 euro SIRACUSA CALCIO S.R.L. perchè propri sostenitori, durante la gara, lanciavano sul terreno di gioco una bottiglietta d’acqua semipiena, senza colpire.

ALLENATORI:
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA:
FONTANA GAETANO (JUVE STABIA S.R.L.) per atteggiamento irriguardoso verso l’arbitro al termine del primo tempo di gara (espulso).

CALCIATORI:
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE: 
MUSACCI GIANLUCA (A.C.R. MESSINA S.R.L.) per comportamento offensivo verso l’arbitro.
DE VITO ANDREA (A.C.R. MESSINA S.R.L.) perché al termine della gara assumeva atteggiamento minaccioso nei confronti di calciatori avversari dando luogo ad un principio di rissa.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA:
POTENZA ALESSANDRO (CASERTANA S.R.L.) per aver commesso fallo su un avversario lanciato a rete, senza ostacolo.
GIANNONE LUCA (CASERTANA S.R.L.) per doppia ammonizione per entrambe per condotta non regolamentare.
PRESTIA GIUSEPPE (CATANZARO CALCIO 2011 SRL) per doppia ammonizione per proteste verso l’arbitro e per condotta scorretta verso un avversario.

Related posts