Tutte 728×90
Tutte 728×90

Vibonese aggrappata a Costantino, in campo due ex dei Cosenza

Vibonese aggrappata a Costantino, in campo due ex dei Cosenza

L’ex tecnico della Vigor è il valore aggiunto di un gruppo che punta alla salvezza. In difesa ci sono Sabato e Sicignano, mentre Saraniti è il finalizzatore del 4-3-3.

La Vibonese, negli anni della Serie D post-2003 ha rappresentato una delle squadre con cui c’è stato meno feeling in assoluto. Sia in casa che in trasferta non sono mancati momenti di tensione con una serie di momenti critici che le due tifoserie non avranno certo dimenticato. Sul campo, tuttavia, il match di domani vede nettamente favoriti i rossoblù silani perché gli ipponici hanno ottenuto il ripescaggio sul filo di lana e solo ad inizio agosto hanno iniziato ad assemblare la squadra.

In panchina c’è uno dei tecnici calabresi migliori, spesso accostato al club di Eugenio Guarascio: Massimo Costantino, tornato ad allenare vicino casa dopo i successi con la Vigor Lamezia. Rispetto a quelle che erano le previsioni della vigilia (una D a vincere), la rosa è stata smontata e rimontata. Gli unici confermati sono il difensore Manzo, il centrocampista Scapellato e la punta Saraniti, oggetto dei desideri del Cosenza di Gagliardi quando il ds era Fiore nel 2012-2013. In porta il titolare è Russo, proveniente dalla Juve Stabia, che ha preso sotto la sua ala protettiva il baby Cetrangolo che i tifosi dei Lupi ricorderanno per una strepitosa prestazione in Coppa Italia, con la maglia della Reggina, nel 2014. In difesa ci sono due ex Cosenza: Rocco Sabato, che prima di vivere una carriera con trascorsi in Serie A, sbocciò al Marulla e Pietro Sicignano che della squadra di Gagliardi ne era una colonna. Elementi da tenere in considerazione in mediana sono Chiavazzo, ex Casertana prelevato dal Taranto, e Legras ingaggiato dall’AlbinoLeffe. In attacco, oltre a Saranitini, lottano per una maglia Rossetti, scuola Milan, e l’ex Foggia Savino Leonetti in attacco. Positivo l’arrivo di Cogliati dalla Giana Erminio e di Giuffrida dalla Maceratese.

La stagione per i rossoblù è partita bene l’1-1 di Agrigento e il successo sul Fondi per 1-0. A seguire i ko contro due big del campionato: a Foggia (3-0) e col Matera in casa (1-0).

Per ciò che concerne la formazione è probabile che Costantino confermi il 4-3-3 con cui è sceso in campo mercoledì. A difesa di Russo, probabile l’utilizzo di Franchino e Sabato sulle corsi laterali con Manzo e Sicignano in mezzo. A centrocampo il mediano Giuffrida sarà coadiuvato dagli interni Yabre e Legras. In avanti due ballottaggi: Cogliati-Scapellato da una parte e Rossetti-Leonetti dall’altra si giocano due posti ai lati di Saraniti. La variante potrebbe essere il 4-4-2 con l’inserimento di Scapellato a centrocampo e con Yabre che si allargherebbe sulla fascia. (Alessandro Storino)

VIBONESE (4-3-3): Russo; Franchino, Manzo, Sicignano, Sabato; Legras, Giuffrida, Yabre; Cogliati, Saraniti, Leonetti. A disp.: Cetrangolo, Di Curzio, Paparusso, Chiavazzo, Cinquegrana, Tindo, Lettieri, Mengoni, Scapellato, Usai, Surace, Rossetti. All.: Costantino

Related posts