Tutte 728×90
Tutte 728×90

Staff del sindaco, la “Grande Cosenza” critica Occhiuto: «Nomine arroganti e clientelari»

Staff del sindaco, la “Grande Cosenza” critica Occhiuto: «Nomine arroganti e clientelari»

I consiglieri comunali d’opposizione bacchettano il sindaco di Cosenza, contestando le sue scelte: «La sorella di Jole Santelli? Quadro desolante e grottesco».

Le nomine di sei componenti dello staff del sindaco di Cosenza Mario Occhiuto creano un forte dibattito politico, tanto che i consiglieri comunali della “Grande Cosenza” in una nota scrivono che «il sindaco di Cosenza ha trasformato il Comune in un ufficio di collocamento al servizio delle famiglie Occhiuto e Santelli. Occhiuto non solo paga cambiali a chi lo ha sostenuto, ma ha introdotto pratiche familistiche all’interno di Palazzo dei Bruzi. L’assunzione nello staff del sindaco della sorella del vicesindaco e parlamentare di Forza Italia, Jole Santelli, e del fratello di una candidata al Comune di Cosenza rappresentano un quadro desolante e grottesco di una città che è costretta a subire molte umiliazioni e provvedimenti arroganti e clientelari». Le new entry sono Roberta Santelli, Geppino De Rose, Marcello Falbo, Federico Totera, Evelina Catizone e Giuseppe Cirò.

Related posts