Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice Sportivo: tre squalificati

Giudice Sportivo: tre squalificati

E’ stato anche preso atto dei fischi indirizzati da frange minoritarie dei tifosi di Melfi e Taranto indirizzati all’ex presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi

Il Giudice Sportivo Not. Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell’A.I.A. Sig. Roberto Calabassi, nella seduta del 20 Settembre 2016 ha adottato le deliberazioni che di seguito integralmente si riportano e che non riguardano Cosenza e Reggina, di fronte domenica nella gara del Granillo. Il Giudice  ha, tra l’altro, ha preso atto di fischi indirizzati da frange minoritarie dei tifosi di Melfi e Taranto indirizzati all’ex presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, per il quale si osservava un minuto di raccoglimento, ma non ha preso decisioni perchè tali fischi sono stati contrastati “da un intenso applauso della maggioranza del pubblico presente.

AMMENDE SOCIETA’
€ 2.500,00 AKRAGAS CITTÀ DEI TEMPLI perchè al termine della gara veniva aperto il cancello di accesso al campo dalla tribuna per permettere l’ingresso sullo stesso di persone non autorizzate; queste ultime pernanevano sul terreno di gioco nonostante la richiesta di allontanamento da parte dell’arbitro.
€ 500,00 FRANCAVILLA CALCIO S.R.L. per aver causato ritardo sull’orario d’inizio della gara.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
DJORDJEVIC STEFAN (CATANIA SPA) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.
AMENTA FEDERICO (JUVE STABIA S.R.L.) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.
VARONE IVAN (UNICUSANO FONDICALCIO SRL) per condotta scorretta verso un avversario e per condotta non regolamentare;

 

Related posts