Tutte 728×90
Tutte 728×90

Consulenze d’oro all’Asp, il giudice Marletta si astiene

Consulenze d’oro all’Asp, il giudice Marletta si astiene

Il presidente del collegio giudicante formula istanza di astensione al presidente del tribunale: il marito, Maximiliano Granata, è indagato nell’inchiesta sul presunto caso di corruzione e voto di scambio ed è difeso da un avvocato che fa parte del processo che lei tutt’ora presiede. 

Stamattina si terrà una nuova udienza del processo sulle consulenze d’oro all’Asp di Cosenza, ma la seduta processuale – secondo quanto si apprende – dovrebbe essere rinviata perché nei giorni scorsi il presidente del collegio giudicante Lucia Angela Marletta ha presentato istanza di astensione dal processo al presidente del tribunale di Cosenza Maria Luisa Mingrone. Il motivo della rinuncia? Il giudice Marletta è sposata con Maximiliano Granata che di recente è finito nel registro degli indagati per un’inchiesta condotta dalla procura di Cosenza per un presunto caso di corruzione e voto di scambio che vedrebbe protagonista in negativo il presidente del Consorzio Valle Crati. Nel caso in questione, Granata è difeso anche dall’avvocato Gianluca Garritano, componente del collegio difensivo del processo sulle consulenze d’oro all’Asp. La richiesta dovrà essere valutata dal presidente Mingrone, ma è quasi scontato che venga accolta. A quel punto, la sezione gip/gup dovrà nominare un nuovo presidente, dopo Di Dedda e appunto la Marletta, e comporre un nuovo collegio giudicante.

Antonio Alizzi

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it