Promozione

Brutium, non basta il cuore. L’Amantea piazza il colpo (1-0). Il racconto del match

Decide De Luca nel secondo tempo, ma i rossoblù di Libero con molti under in campo, tengono testa ad una squadra più quotata per larga parte del match.

Ancora un ko per la Brutium che ha iniziato nel peggiore dei modi il suo campionato. Terza sconfitta di fila, la seconda tra le mura amiche dove a strappare l’intera posta in palio stavolta è l’Amantea. I rossoblù restano mestamente in fondo alla classifica fermi al palo e con tanti interrogativi. I blucerchiati invece volano e in classifica si accomodano, con San Fili e Juvenilia, alle spalle della Silana capolista. Ha deciso De Luca nella ripresa quando tutto lasciava ipotizzare un pareggio. CRONACA. La squadra della Curva Nord ha defezioni importanti, in primi Napolitano, Bruno Pricipato e Chiappetta, ma si affida alla verve di Martire e Reda per sfondare il muro eretto da Caruso. Libero dà fiducia a Fabiano tra i pali e chiede ai suoi il massimo impegno. La prima occasione è proprio per Reda che di testa scalda i guantoni di Tucci. Gli ospiti replicano con due tentativi di Bruno (19’ e 41’) che però non hanno la giusta mira. Nel secondo tempo stesso copione: Brutium frenetica ed Amantea più intelligente tatticamente. I padroni di casa, in campo con cinque under, danno l’anima senza trovare la via della rete. Solo applausi, ma il bliz arriva puntuale al 34’. Punizione tagliata di Amendola con De Luca che sbuca sul secondo palo: è il gol che decide l’incontro. Libero tenta il tutto per tutto e per poco non arriva il pari a tempo scaduto prima dell’espulsione di Attanasio che certifica l’ennesimo pomeriggio nero della Brutium. Come nello scorso torneo, arriva un altro 0-1. (a. c.)

 


Il tabellino:

BRUTIUM CS-AMANTEA 0-1
BRUTIUM COSENZA:
Fabiano; Scarlato, Ponzio, Irace (26’ st Caruso), Urso; S. Scarlato (31’ st Greco), L. Principato, Casciaro; Attanasio, Martire, Reda (21’ pt Prinpice). In panchina: Sicilia, Halace, De Rose, Daniele. All.: Libero.
AMANTEA: Tucci; Perri, Sganga, Ambrogio, Perciavalle, De Luca, Curcio (16’ st Piluso), Raimondo, Bruno (40’ st Motolese), Miraglia, Amendola. In panchina: Carbone, Gentile, Oleandro, Pirillo, Sicoli. All.: Caruso.
ARBITRO: Aureliano di Rossano
MARCATORI: 34’ st De Luca (A)
NOTE: Presenti 150 spettatori. Ammoniti Principato, Scarlato, Martire (B); Perri, Ambrogio, Perciavalle, Bruno (A). Espulso Attanasio (B) per doppia ammonizione

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina