Tutte 728×90
Tutte 728×90

Stampe in 3d e documenti digitali. Domani la Notte dei Ricercatori all’Unical

Stampe in 3d e documenti digitali. Domani la Notte dei Ricercatori all’Unical

A partire dalle 10 fino a tarda sera appuntamento nei pressi del cubo 29 tra un giro virtuale in una camera d’azoto e un tuffo nel passato alla scoperta di testi storici.

Un giro virtuale per conoscere i segreti di una camera d’azoto, un tuffo nel passato alla scoperta di testi e documenti storici. Il Labdoc Cnr, un team che batte con un cuore solo, tra Cnr e Università della Calabria, propone nello stand nei pressi del cubo 29, un resoconto della sua attività ventennale legata alla ricerca documentale. E non solo. Il laboratorio di documentazione, guidato dal professore Roberto Guarasci, con il claim “Future is now”, attende i visitatori della Notte dei ricercatori, il 30 settembre a partire dalle ore 10 fino a tarda sera, per illustrare le diverse attività del dipartimento. Come la nuovissima laurea in Gestione e conservazione dei beni digitali o il master in Conservatore dei documenti digitali PERSEO (Preserving and Ensuring an open goveRnment for a Smart access to sciEntific and cultural sOurces), che preparano ad una delle professioni più richieste dalle amministrazioni pubbliche e private: responsabile dei sistemi documentali o conservatore dei documenti digitali. All’interno dello stand, un altro video spiegherà invece anche l’attività di Prototipazione rapida, ovvero la possibilità di creare un modello 3D partendo dall’analisi di un documento testuale.

Spazio anche all’interazione con i visitatori, che avranno la possibilità di partecipare a un test di logica, con punteggio da 0 a 10, tratto dai test di ammissione al Corso di laurea in Gestione e conservazione dei beni digitali, che da qualche giorno ha i suoi primi 20 iscritti (la graduatoria è sul sito Labdoc.it).

Grande spazio anche al nuovissimo servizio di disinfestazione e igiene di documenti e testi antichi, che verrà presentato ai visitatori in un video. Il Laboratorio offre infatti da poche settimane, a enti pubblici e privati, la possibilità di usufruire di una camera d’azoto di ultima generazione, capace di assicurare la pulizia e la preservazione di libri antichi, atti e qualunque altro documento cartaceo, da conservare in biblioteche, archivi, depositi.(Maddalena Perfetti)

Tutte le informazioni sulla Notte dei ricercatori dell’Unical sono consultabili sul sito dedicato: www.nottedeiricercatoriunical.it

Related posts