Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ramunno abbatte il Praia. Per il Cetraro un 2-1 che vale oro. Il fotoracconto del match

Alla fine arrivano i tre punti, ma che sofferenza per il Cetraro. In questo derby tirrenico contro il Praia, rivale da ormai 3 anni, non era facile e questo si sapeva. Ma dopo un primo tempo chiuso in vantaggio ed un ripresa che si apre con il raddoppio, nel Cetraro sembrano riemergere i fantasmi di una settimana fa ad Amendolara quando gli uomini di Carnevale, con il doppio vantaggio e la doppia superiorità, si fecero raggiungere nei minuti di recupero sul 2-2 in virtù di due calci piazzati. La rimonta del Praia riesce a metà, ma c’è bisogno di un Greco in stato di grazie che salva i suoi con almeno due ottime parate. Tra le note positive c’è invece un immenso Ramunno. Il centravanti del Cetraro, al di là dei due gol, prende sulle spalle la squadra nel momento di massima difficoltà e la guida alla vittoria.
LA CRONACA: pronti via e Cetraro subito avanti. Palla alta che vaga in aria di rigore, Ramunno si frappone tra la sfera e Maisto che gli frana addosso. Per l’arbitro Gervasi è calcio di rigore. Dal dischetto lo stesso 9 dei bianco-celesti (oggi in tenuta quasi inedita bianco-rossa), spiazza Iorio. La reazione del Praia non c’è. Gli ospiti provano ad incunearsi nella difesa cetrarese soprattutto con Petrone e Favieri ma nessun pericolo dalle parti di Greco, anche perchè il Praia non sfrutta nemmeno i tanti calci piazzati dal limite. Alla mezz’ora è invece il Cetraro a poter raddoppiare. Grande azione di Iunti sulla sinistra, palla al centro per Brunetti che da posizione impossibile centra la porta trovando pronto Iorio. Sulla palla vagante si avventa Roveto che calcia ostacolato da un avversario e colpisce in pieno il plao. Ripresa che si apre così com’ era iniziata la prima frazione. Ripartenza del Cetraro sulla sinistra. Roveto si accentra e prova il tiro che però viene respinto dalla difesa praiese. La palla giunge a destra per Stamato E. che anzichè tirare da buona posizione, la mette sul secondo palo, dove Ramunno la schiaccia prepotentemente di testa alle spalle di Iorio. Partita finita? Macchè. Il Praia trova immediatamente il gol con Petrone che si procura il rigore e lo trasforma spiazzando Greco (nella foto). L’inerzia del match cambia perchè gli ospiti sembrano averne di più ed al Cetraro torna il braccino corto. Il forcing ospite sortisce pericoli a ripetizione per il Cetraro. A metà tempo è Greco a salvare su Petrone che ci prova da fuori. Poi la partita sembra piano piano spegnersi ma non è così perchè nell’ultimo dei 5 minuti di recupero è Rosi, improvvisato centravanti, ad avere sui piedi la palla del pari. Il suo tiro a botta sicura trova Greco che salva tutto con i piedi. Per il Cetraro c’è tanto da lavorare ma farlo con 3 punti in più in tasca, può rendere fiducioso mister Carnevale, in attesa di recuperare tutti gli effettivi con Pizzini su tutti. Per il Praia, appuntamento con la vittoria ancora rimandato, ma quella di De Francesco (oggi assente come il capocannoniere Ciriaco) è una buona squadra che alla fine verrà fuori anche quest’anno. (Alessandro Storino)

Related posts