Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Corigliano sbanca Paola (1-2). Decisivi Canale e Zangaro. Il racconto del match

Il Corigliano sbanca Paola (1-2). Decisivi Canale e Zangaro. Il racconto del match

Un Corigliano spregiudicato e frizzante espugna il “Tarsitano” di Paola conquistando il derby dei due mari. La squadra di mister Aita, in effetti, vince e convince in quello che alla vigilia era stato definito come duello delicato e arduo. E, invece, i biancazzurri ribaltano il pronostico a proprio favore imponendosi sui paolani in casa sempre temibili e quasi sempre vincenti. Ottimo approccio e interpretazione di gara da parte degli jonici apparsi volitivi e che infilano la seconda vittoria stagionale, la prima in trasferta. Trionfo che fa lievitare a quota sette le unità in classifica dei biancazzurri balzati in quinta posizione solitaria. Per la cronaca, già nel primo tempo il Corigliano amministra e costruisce sfiorando il vantaggio in almeno tre occasioni sia con Martinez Nunez di testa che con Zangaro. La prima frazione di gioco, però, si conclude sullo 0 a 0 e la ripresa è vivace e ricca di emozioni. Nel secondo tempo, infatti, coriglianesi in vantaggio già al 3’ st: assist di Zangaro, tacco di Martinez il portiere ospite respinge e il funambolico Canale ben appostato con un tapin vincente insacca. La Paolana reagisce e al 7’ st pareggia con Amendola. Il Corigliano, però, ci crede e continua ad imbastire azioni e al 15’ st raddoppia grazie all’estroso Zangaro che,  servito celermente su punizione dall’ astuto Levato, entra in area e la piazza rasoterra a fin di palo. Nella restante parte di ripresa, jonici bravi ad amministrare il vantaggio e tirrenici che si tuffano in avanti a caccia del pareggio. L’assalto dei paolani, però, non sortisce gli effetti sperati e i coriglianesi festeggiano una vittoria voluta sotto il settore riservato ai propri tifosi, Skizzati in primis, presenti in buon numero. Dopo due vittorie consecutive, Granata e compagni con maggiore serenità e consapevolezza nei propri mezzi potranno preparare al meglio anche il prossimo turno interno contro il Locri. (Cristian Fiorentino)

 

Related posts