Tutte 728×90
Tutte 728×90

Marulla, Roselli e Blondett: il Giudice Sportivo stanga il Cosenza

Marulla, Roselli e Blondett: il Giudice Sportivo stanga il Cosenza

Mano pesante con il team manager dei Lupi e con l’allenatore rossoblù. Va invece di lusso al difensore genovese.

Mano pesante del Giudice Sportivo nei confronti del Cosenza (multato di 500 euro) che esce con diverse sanzioni a carico dal match vinto nei minuti di recupero con la Virtus Francavilla. E’ stata usata la mano pesante con Kevin Marulla, team manager dei Lupi (un mese di squalifica) e con l’allenatore rossoblù Roselli (due giornate). Va invece di lusso al difensore Blondett che salterà solo Fondi. I laziali dal canto loro non potranno contare su Bombagi, uno degli elementi migliori in organico. Da segnalare i due mesi inflitti al ds del Francavilla Trinchera che nel post-partita ha reiterato espressioni censurabili nei confronti della terna. Questi tutti i provvedimenti.

AMMENDE SOCIETA’
2500 euro
LECCE SPA perché propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore tre fumogeni uno dei quali veniva lanciato sul terreno di gioco; i medesimi facevano esplodere sul terreno di gioco un petardo, senza conseguenze.
2000 euro JUVE STABIA S.R.L. perché propri sostenitori durante la gara lanciavano in direzione della panchina della squadra avversaria il contenuto di una bottiglietta d’acqua, che poi veniva lanciata sul terreno di gioco; per indebita presenza nello spazio antistante gli spogliatoi, al termine della gara, di persone non identificate, ma riconducibili alla società.
1000 euro MELFI S.R.L. per indebita presenza nel recinto di gioco durante la gara e negli spogliatoi al termine della stessa di persona non identificata, ma riconducibile alla società.
500 euro COSENZA CALCIO S.R.L. perché propri sostenitori lanciavano sul terreno di gioco una bottiglia in plastica vuota, senza conseguenze.
500 euro TARANTO F.C. 1927 S.R.L. perché propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore un petardo, senza conseguenze.

DIRIGENTI:
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL 30 NOVEMBRE 2016 E AMMENDA € 500.00
TRINCHERA STEFANO (FRANCAVILLA CALCIO S.R.L.) Perché al termine della gara si introduceva indebitamente negli spogliatoi e rivolgeva alla terna arbitrale reiterate proteste e frasi offensive (r.cc e proc. fed.).

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL 31 OTTOBRE 2016
MARULLA KEVIN (COSENZA CALCIO S.R.L.) perchè alzatosi dalla panchina usciva dall’area tecnica e si associava alle proteste di un gruppo di tesserati verso un assistente arbitrale.

ALLENATORI:
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
ROSELLI GIORGIO (COSENZA CALCIO S.R.L.) per comportamento offensivo verso l’arbitro durante la gara (espulso).

CALCIATORI:
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
BLONDETT EDOARDO (COSENZA CALCIO S.R.L.) per atto di violenza verso un avversario in reazione.
LOIACONO GIUSEPPE (FOGGIA CALCIO S.R.L.) per doppia ammonizione entrambe per condotta scorretta verso un avversario.
BOMBAGI FRANCESCO (UNICUSANO FONDICALCIO SRL) per doppia ammonizione per condotta non regolamentare e per condotta scorretta verso un avversario.

 

 

 

 

 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it