Tutte 728×90
Tutte 728×90

Calderini: «Conosco il Cosenza, si chiude bene dietro la linea della palla. Difficile far gol»

Calderini: «Conosco il Cosenza, si chiude bene dietro la linea della palla. Difficile far gol»

L’attaccattante del Fondi aggiunge: «Dobbiamo stare attenti alle ripartenze che sono il loro valore aggiunto. Hanno degli esterni veloci che vanno fermati».

Elio Calderini, ex del Cosenza, si sta preparando insieme ai suoi compagni per questo difficile match del Purificato di Fondi. Dopo il Catania, l’attaccante dell’UnicusanoFondi incontra un altro vecchio amore: «Sono stati anni importanti – afferma Calderini a Radio Cusano Campus, la radio dell’Università Niccolò Cusano – Abbiamo vinto una Coppa Italia e per questo sono rimasto in ottimi rapporti con la gente e la città. Sono stati due anni molto belli». La squadra non vince da quattro gare anche se bisogna registrare pareggi di prestigio, come quello sul campo del Catania: «Secondo me stiamo facendo un ottimo campionato. Ci mancano almeno quattro punti che avremmo meritato, almeno quelli di Melfi e quelli contro la Juve Stabia. Contro questi ultimi eil Catania abbiamo offerto delle prove di livello. Stiamo facendo veramente molto bene. Può capitare un calo di tensione a livello mentale come accaduto domenica contro il Monopoli. Ora però siamo già ripartiti e non vogliamo sbagliare». Il Cosenza non subisce gol da quattro gare: che partita ti aspetti? «Conosco molto bene il mister. Si chiudono bene dietro la linea della palla. È difficile far loro male e  trovare la via del gol. Noi però giochiamo molto bene e Pochesci prepara schemi offensivi che possono mettere in difficoltà gli avversari. Dobbiamo stare attenti alle ripartenze che sono il loro valore aggiunto. Hanno degli esterni veloci che dobbiamo fermare». (unicusanofondi.it)

Related posts