Tutte 728×90
Tutte 728×90

Gambino, bomber baciato dal cielo: “#la9diGigi mi dà una forza speciale”

Gambino, bomber baciato dal cielo: “#la9diGigi mi dà una forza speciale”

L’attaccante del Cosenza era indeciso se prendere o meno la maglia di Marulla: nessuna scelta poteva risultare migliore. “Mi sento come se avessi 20 anni”.

Giuseppe Gambino è l’uomo copertina del Cosenza dell’avvio di stagione. In sette gare ha già segnato 4 gol, il primo nel derby a Catanzaro quando di testa bucò per la seconda volta il portiere giallorosso. Roba da predestinati, insomma. In una sua intervista al sito gianlucadimarzio.com ha parlato del momento magico, svelando dei particolari che non sono affatto secondari. Roselli ad oggi non può fare a meno della sua grinta e della presenza costante ad un passo dalla porta avversaria. Ai compagni chiede solo una cosa: palloni in area di rigore. Al resto ci pensa lui.

Gambino, coccolato un po’ da tutto l’ambiente, ha spiegato che all’ombra della Sila si trova benissimo: “Ho 32 anni ma in questo momento è come se me ne sentissi addosso 20: sento che giocherò ancora molto a lungo. Mi sto dando da fare come non mai: arrivo prima all’allenamento e faccio esercizi di tecnica individuale e corsa. Non sono mai stato così bene come a Cosenza dove ho firmato un contratto di un anno“.

Probabilmente, però, è altro a dargli un’incredibile forza di volontà. “Mentre ero in macchina per arrivare in sede ho pensato tanto alla scelta del numero di maglia: io il 9 ce l’ho nel sangue, ma qui a Cosenza questa è stata la maglia di Marulla. Un mito. Ho riflettuto a lungo su questa scelta, sapevo che così facendo mi mettevo addosso un po’ di pressione. Poi ho deciso: prenderò #la9di Gigi e farò di tutto per onorarla nel miglior modo possibile. Un segreto? Diciamo che questo numero mi sta dando una forza speciale”. 

Related posts