Tutte 728×90
Tutte 728×90

Corigliano attende il Locri. Aita: “Il peggior avversario che ci poteva capitare in questo momento”

Corigliano attende il Locri. Aita: “Il peggior avversario che ci poteva capitare in questo momento”

“Locri squadra veloce con un ottimo allenatore”. Le due squadre non si incontrano in una partita ufficiale dai tempi della Serie D, escludendo la Supercoppa di qualche mese fa. Atteso il grande pubblico a Corigliano-

Turno numero cinque d’andata in Eccellenza calabrese che vedrà il Corigliano ospitare l’arcigno Locri. Duello delicato che non deve ingannare per quello che indica l’attuale classifica. La neo promossa compagine reggina, nonostante i soli due punti in classifica, detiene un organico rispettabile.

“Forse – afferma mister Aita-  è il peggior avversario che ci poteva capitare in questo momento. E’ una squadra veloce allenata da un ottimo tecnico che non ha avuto grossa fortuna in questo avvio di torneo. Dovremo essere bravi nell’impostare la gara e prendere subito le dovute contromisure ai rivali di turno. L’umore dei miei ragazzi è buono, specie dopo la vittoria esterna di Paola, ma non dobbiamo cullarci perché abbiamo un impegno arduo da affrontare. Servirà il massimo impegno e la giusta concentrazione per misurarci contro un Locri che verrà a Corigliano assetato di punti”.

Per Granata e compagni regolare settimana di lavoro con mister Aita e il preparatore Marino che hanno torchiato il gruppo. Lo scacchiere titolare potrebbe avere delle novità rispetto all’undici iniziale proposto contro la Paolana. La fiducia e l’entusiasmo nel collettivo continua a crescere e durante i singoli allenamenti c’è la volontà di ambire di tutti di ambire ad una maglia da titolare. Assetto dove ad esempio si è inserito bene l’under Mollo e dove potrebbero esserci anche altre piacevoli novità nel corso delle prossime gare.

A proposito di juniores ufficializzato il nuovo campionato di categoria, dove la squadra di mister Aloisi alla prima d’andata, martedì prossimo 11 ottobre, affronterà la Juvenilia Roseto fuori casa. Dopo l’ottimo riscontro dello scorso anno sia nella fase a gironi che nella fase regionale, obbiettivo per la Juniores coriglianese, sulla carta energica e ben assortita, sarà ambire in alto.

Tornando a Corigliano-Locri, di oggi  alle 15:30, si attende anche una copiosa presenza sugli spalti di tifosi e sportivi per spronare una squadra reduce da due vittorie consecutive.  Per le curiosità, secondo la storia la sfida affonda le radici in altri bei tempi per entrambe le società: a parte i 45 minuti di supercoppa di Sersale della scorsa stagione, le due formazione non si incontrano da primi anni 2000 ossia dai tempi della serie D. Entrambe, inoltre,  sono matricole nel torneo d’Eccellenza e sperano di ritornare  al più presto nel mondo del calcio dilettantistico che più conta. Duello che sarà diretto dall’arbitro Palmieri di Avellino. (Cristian Fiorentino)

Related posts