Tutte 728×90
Tutte 728×90

Fondi dai tanti pericoli: dal fattore campo agli ex. Mancheranno Bombagi e Mucciante

Fondi dai tanti pericoli: dal fattore campo agli ex. Mancheranno Bombagi e Mucciante

Tanti i fattori pericolo per il Cosenza a partire dallo stadio di casa. Tanti ex tra i laziali con Calderini su tutti. Ma c’è anche Tiscione. Prima partita della storia tra Unicusano Fondi e Cosenza. Mister Pochesci recupera Mucciante.

Estrema attenzione all’Unicusano Fondi. Sono diversi i motivi per i quali il Cosenza dovrà prendere con le molle la trasferta in terra laziale in questa 8^ giornata di campionato.
Stadio amico – L’Unicusano Fondi infatti, non ha mai perso finora al “Purificato”. Costringendo al pareggio anche la Juve Stabia che fino a metà ripresa era sotto di due reti. In casa il Fondi si trasforma. La squadra di mister Pochesci ha finora raccolto 2 vittorie (contro Reggina ed Akragas) ed un pareggio nelle 3 partite disputate in casa.
I tanti ex – Uno su tutti: Elio Calderini. A Cosenza, si sa, ha lasciato uno splendido ricordo ed in ogni sessione di mercato, il suo ritorno è caldeggiato da una parte della tifoseria. Il fantasista laziale, dopo l’anno così così di Catania, a Fondi si sta ritrovando e, al di là dell’unica rete segnata, sta giocando bene con continuità. Darebbe tutto per fare bene contro il Cosenza. Ma non c’è solo lui. L’altro esterno dell’attacco del Fondi è Filippo Tiscione. A Cosenza nei primi anni della sua carriera in due occasioni diverse. Gioca nella squadra laziale anche Emanuele Capuano. Non è un vero e proprio ex ma con il Cosenza è stato in ritiro quest’estate non convincendo Roselli.
Storia – L’Unicusano Fondi è di proprietà dell’Università degli Studi Telematica “Niccolò Cusano”. I laziali sono tornati nel professionismo dopo 3 anni d’assenza dopo che la scorsa annata, hanno vinto i play-off di Serie D e sono stati ripescati in Lega Pro, anche grazie alla vittoria della Coppa Italia. Quella di oggi è la prima sfida in assoluto tra l’Unicusano Fondi ed il Cosenza.
FormazionePochesci non potrà disporre del centrocampista Bombagi, squalificato per una giornata, ed del  difensore Mucciante che si è operato in settimana ai legamenti. Torna a disposizione capitan Galasso. Per quel che riguarda lo schema, l’Unicusano Fondi dovrebbe giocare con il 4-3-3. In porta Baiocco. Sulle fasce dovrebbero agire Galasso a destra e Squillace a sinistra. In mezzo dovrebbero esserci Signorini e Bertolo ma occhio all’ultimo arrivato Fissore. A centrocampo De Martino con Guadalupi e D’Angelo. In avanti Calderini e Tiscione laterali con in mezzo Albadoro favorito su Iadaresta. (Alessandro Storino)

FONDI (4-3-3): Baiocco; Galasso, Signorini, Bertolo, Squillace; Guadalupi, De Martino, D’Angelo; Calderini, Albadoro, Tiscione. A disp.: Coletta, Di Sabatino, Ferullo, Fissore, Pompei, Tommaselli, Battistoni, Capuano, Varone, Carcatella, D’Agostino, Iadaresta. Alle.: Pochesci

Related posts