Tutte 728×90
Tutte 728×90

Allenamento sul sintetico per i Lupi. Da decidere il modulo di gioco

Allenamento sul sintetico per i Lupi. Da decidere il modulo di gioco
Photo Credit To cosenza calcio

Roselli non ha potuto far affidamento su D’Anna e sugli under impegnati a scuola, da domani però dovrebbe approfondire il discorso tattico su uno dei due moduli a lui congeniali.

Allenamento mattutino per il Cosenza alla Popilbianco, dove Giorgio Roselli ha continuato a far ruotare gli uomini a disposizione in base alle direttive tattiche impartite. Ormai l’infermeria si è svuotata completamente e, fatta eccezione per D’Anna vittima di uno strappo muscolare, il resto del gruppo è pronto a dare il proprio contributo. Mancavano tuttavia quasi tutti gli under impegnati a scuola, quindi le esercitazioni tattiche si sono ridotte ad un otto contro otto. Sono rientrati i calciatori che invece avevano goduto di un permesso, vale a dire Capece, Tedeschi e Statella.

L’allenamento, però, non ha tradito le aspettative e il trainer umbro ha fatto sgobbare Gambino e compagni con la consueta intensità. Contro la Paganese di Grassadonia ancora non è chiaro con quale schema i rossoblù scenderanno in campo: in ballo ci sono sempre il 4-3-3 e il 4-4-2. A Fondi, con l’ingresso di Ranieri e col tridente Statella-Gambino-Filippini, il Cosenza ha fatto centro sbancando uno stadio dove in molti avranno difficoltà durante il resto del campionato. Col più classico dei moduli il collettivo si è abbassato troppo, complice anche la non positiva giornata di Mungo.

Il fantasista rossoblù ieri è stato provato durante l’allenamento al Marulla sia da interno di centrocampo che da seconda punta, situazione che implica riflessioni profonde in seno allo staff tecnico. Potrebbe scoccare l’ora di Filippini visto la squalifica di Statella (due giornate), oppure si potrebbe adattare l’ex Pistoiese sulla fascia. Attenzione a Baclet: ha voglia di giocare e far gol. Quel palo gli ha strozzato l’urlo in gola. Domani appuntamento alle 16 al Marulla, dove l’elettricità è stata riallacciata e la normalità è tornata a farla da padrone.

Related posts