Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ramunno-Brunetti ed il Cetraro va. Città di Montalto al tappeto (2-0). Il fotoracconto del match

Terza vittoria in campionato per il Cetraro che supera il Città di Montalto con un gol per tempo. Per i bianco-celesti però, prestazione sottotono.

In attesa di trovare la forma migliore e recuperare gli infortunati, il Cetraro mette in cascina tre punti preziosi. Lo fa a discapito di un Città di Montalto fanalino di coda ed ancora fermo a 0 punti dopo 5 giornate di campionato, disputando una prestazione non certo brillante, nella quale però, vista anche la non eccelsa caratura degli avversari, sono bastati la maggiore tecnica e la maggiore esperienza.

LA CRONACA – Partita che parte a ritmi lenti. Gli ospiti sono più manovrieri e provano a sfruttare la superiorità numerica in mezzo al campo derivante da 3-5-2 con cui si presentano al “Gramigna”. Nel Città di Montalto, tutto giro intorno ad Andrea Bartucci. L’ex esterno della Luzzese, schierato da regista davanti la difesa, prova a far girare i suoi ma ha ben poco aiuto dai suoi pur volenterosi compagni di squadra che in zona offensiva sono in pratica nulli. La prima occasione la crea proprio Bartucci. Calcio di punizione dalla sinistra e Greco si salva con l’aiuto del palo. Il Cetraro fa fatica a mantenere il possesso ed ecco che allora ci vuole la prodezza del solito Ramunno per togliere le castagne dal fuoco. Al minuto 17 infatti, il punteros cetrarese, anticipa la difesa ospite e, su angolo di Stamato, segna il suo quarto gol stagionale in campionato (5 con la coppa) con un bel colpo di testa. Nonostante il vantaggio il leit-motiv del match non cambio ed il Cetraro agisce per lo più in contropiede anche se di azione pericolose non se ne segnalano  fino allo scadera, quando Ramunno con un altro colpo di testa dei suoi, sfiora il palo.

Nemmeno la pausa di metà tempo cambia le cose in campo e la partita resta abbastanza brutta. Il Città di Montalto prova ad alzare il baricentro ma Magnone e compagni controllano senza difficoltà gli avanti ospiti. Gli spazi per potersi distendere in ripartenza aumentano a dismisura per il Cetraro che in più di un’occasione manca l’ultimo passggio. La partita però resta in bilico fino al minuto 77, quando sulla sinistra si fa vedere capitan Orsino che pennella un cross al bacio per Brunetti che si inserisce tra portiere e difensore e con tocco di punta da rapace dell’area di rigore, trova il suo primo sigillo in campionato (il 2° compresa la coppa). La partita finisce in pratica qui, anche se Greco è bravo a deviare in angolo una punizione del nuovo entrato Rovella per gli ospiti e, nei padroni di casa, Iorio si divora per ben due volte il tris su begli assist del nuovo entrato Tommaselli.

E’ evidente che per il Cetraro c’è ancora da lavorare. Certo, i risultati (escluso quello di domenica scorsa a Rossano), stanno premiando i tirrenici e questo non può che incoraggiare il lavoro di mister Carnevale che, quando potrà contare su tutto il potenziale (Pizzini su tutti), potrà provare a ripetere la bella stagione dell’anno passato. Per il Città di Montalto serve al più presto un’inversione di tendenza. La situazione di classifica inizia a farsi pesante. (Alessandro Storino)

Related posts