Tutte 728×90
Tutte 728×90

Corigliano, al “Renda” c’è il Sambiase. Aita pensa a qualche novità

Corigliano, al “Renda” c’è il Sambiase. Aita pensa a qualche novità

Il Corigliano è chiamato ad una gara ostica contro una formazione quadrata quale quella giallorossa. Recuperato Labonia, non sono da escludere novità tattiche.

Nuovo delicato turno e prima di due trasferte consecutive di campionato per il Corigliano. Nella sesta d’andata d’Eccellenza, ad attendere gli jonici ci sarà il Sambiase che in questo avvio di torneo non sta brillando. Giallorossi, però, che puntano al riscatto proprio in questa sfida interna aperta al pronostico. I biancazzurri, dal canto loro, arrivano all’incontro dopo la meritata sconfitta casalinga contro il Locri. In settimana la squadra si è allenata regolarmente agli ordini di mister Aita che avrà a disposizione tutti i suoi effettivi tranne Lombardi che ha rescisso il rapporto.

Il Corigliano ha recuperato anche Labonia mentre da quello che si è evinto dalla rifinitura potrebbero esserci novità sul modulo di schieramento. Non è escluso che rispetto a sette giorni prima, Aita possa cambiare qualche pedina rimescolando le carte. Ciò che non dovrà mancare ai coriglianesi saranno le motivazioni, mancate in gran parte contro i locresi. Si spera di rivedere la squadra pimpante vista sempre in trasferta in questo primo scorcio di stagione dove fin ora ha raccolto ben quattro punti. Fuori casa sui campi in perfette condizioni, Granata e compagni hanno sempre offerto il meglio e sul sintetico del “Renda” potrebbero esaltarsi ancora una volta. E’ opinione comune che per le qualità dell’organico jonico il duro fondo del “Città di Corigliano”, prossimo al restyling, non aiuti ne nelle sedute d’allenamento che ad esprimersi in gara. Di contro il Locri, domenica scorsa, si è dimostrata superiore su più punti di vista meritando la vittoria. Per la gara di Sambiase, fischio d’inizio ore 15:30, designato alla conduzione l’arbitro Carvelli di Crotone mentre saranno diversi i sostenitori e gli sportivi che seguiranno la squadra grazie anche al gemellaggio che perdura da anni tra le due tifoserie.

Frattanto, non è escluso che siano a breve novità in casa Corigliano che potrebbero riguardare il futuro del club in chiave di crescita e programmazione. Partito sotto i migliori auspici, intanto, il torneo juniores per i ragazzi di mister Aolisi che a Roseto si sono imposti sulla Juvenilia per 7 a 3. Martedì prossimo esordio casalingo contro i pari età del Roggiano. (Cristian Fiorentino)

Related posts