Tutte 728×90
Tutte 728×90

«Piazza Bilotti, si rischia la revoca del finanziamento europeo»

«Piazza Bilotti, si rischia la revoca del finanziamento europeo»

Guccione: «Entro due mesi deve essere certificato e collaudato almeno un lotto funzionale dell’opera altrimenti a pagare i 16 milioni concessi saranno i cittadini di Cosenza»

«I ritardi di Piazza Bilotti li pagheranno i cittadini. E non sono pochi soldi. Si tratta di circa 16 milioni di euro che potrebbero seriamente gravare sul bilancio comunale. Se non sarà certificato e collaudato almeno un lotto funzionale dell’opera di Piazza Bilotti e del parcheggio sotterraneo entro il 31 dicembre del 2016, l’intero finanziamento europeo (oltre 16 milioni di euro di fondi Pisu, Por 2007-2013) sarà revocato. Tutti i costi sostenuti con i finanziamenti europei per la realizzazione dell’opera graveranno interamente sul bilancio del Comune di Cosenza».

E’ quanto si legge in un’interrogazione a risposta scritta rivolta da Carlo Guccione, consigliere comunale e leader della coalizione La Grande Cosenza, al sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto.

Al 31/12/2015 il Comune di Cosenza ha rendicontato per i lavori di Piazza Bilotti la somma di 10 milioni di euro. Nel corso del 2016 risultano rendicontati ad oggi solo 2 milioni di lavori. Alla luce di questi dati rimangono, alla data di ottobre 2016, da rendicontare, in riferimento ai lavori di Piazza Bilotti, oltre 4 milioni di euro.

«Quali provvedimenti urgenti – chiede Carlo Guccione al primo cittadino Mario Occhiuto – intende adottare il sindaco di Cosenza per evitare che il costo dell’intera opera di riqualificazione di Piazza Bilotti e della costruzione del parcheggio sotterraneo (complessivamente oltre 16 milioni di euro) possa essere revocato se il Comune di Cosenza non sarà in grado di certificare e collaudare un lotto funzionale dell’opera entro il 31/12/2016 e quindi poter avere concessa la proroga di fine lavori da parte dell’Unione Europea al 2018  per i 4 milioni di euro che ancora oggi non stati certificati e rendicontati?».

Related posts