Tutte 728×90
Tutte 728×90

Diamante, arrestato pusher mentre cedeva la cocaina

Diamante, arrestato pusher mentre cedeva la cocaina

A Santa Maria del Cedro i carabinieri hanno arrestato un proprietario di un noto pub del posto. 

I Carabinieri del Norm di Scalea, la scorsa notte, nell’ambito di un servizio finalizzato alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato un uomo già avvisato orale, classe ‘80. Il giovane è stato sorpreso in una delle strade del centro storico di Diamante mentre cedeva sostanza stupefacente, verosimilmente del tipo cocaina, a due donne segnalate alla prefettura di Cosenza quali assuntrici di stupefacente. A seguito di perquisizione i carabinieri hanno rinvenuto anche la somma contante di circa 250 euro ritenuta provento dell’attività illecita di spaccio al dettaglio. L’arrestato è stato tradotto presso il proprio domicilio in stato di arresto in attesa di direttissima che si terrà presso il Tribunale di Paola.

IL CASO. Aveva abbattuto i costi in bolletta del 70 per cento. La corrente elettrica arrivava così quasi gratis nella sua attività commerciale: una modifica fatta a due contatori rallentava i consumi e, di conseguenza, i soldi da pagare erano sempre meno. È stato arrestato nel pomeriggio di ieri il titolare di un noto Pub – paninoteca di Santa Maria del Cedro, in provincia di Cosenza, nei guai dopo un sopralluogo dei Carabinieri della locale Stazione unitamente ai tecnici dell’Enel.  Il proprietario è stato arrestato con l’accusa di furto continuato di energia elettrica. La manomissione dell’impianto avrebbe potuto inoltre provocare un sovraccarico di corrente e il rischio di un incendio. L’arrestato è stato tradotto in stato di arresto presso il proprio domicilio in attesa di direttissima.

Related posts