Tutte 728×90
Tutte 728×90

Scalise ha firmato dopo l’allenamento. Roselli ha dubbi di formazione

Scalise ha firmato dopo l’allenamento. Roselli ha dubbi di formazione

Il terzino si è legato fino a giugno ai rossoblù che restano in attesa del transfert. Per il Cosenza restano vivi i ballottaggi sulle ali e in avanti: decisivo l’ultimo allenamento.

Arriva anche la firma per Manuel Scalise (‘81). Il terzino ha firmato nel pomeriggio il contratto con il Cosenza fino al 30 giugno 2017: otto mesi in cui dovrà dare una grossa mano a Giorgio Roselli e ai suoi nuovi compagni. Questa mattina l’ex terzino di Nocerina e Salernitana ha già sostenuto con il resto dei compagni la prima seduta di allenamento. Il club resta in attesa del transfert per convocarlo, nel caso, già domani pomeriggio per la trasferta di Castellammare di Stabia. «Quando il direttore mi ha chiamato – ha detto il neo difensore rossoblù – tutto si è concretizzato molto velocemente. Sono molto contento per questa nuova avventura in una piazza che conosco per il prestigio e per la storia importante. Sono convinto che nulla succeda per caso e che se il Cosenza mi ha cercato è perché quello che ho fatto in questi anni mi ha fatto apprezzare nell’ambiente del calcio». Prenderà la maglia numero 28.

Per ciò che concerne l’allenamento, invece, il trainer umbro ha insistito molto sui movimenti del 4-3-3. Se Statella dovesse recuperare, finirebbe al massimo in panchina. Niente ritorno al 4-4-2 pertanto, perché l’idea è di sfruttare pienamente gli esterni offensivi presenti in organico. La difesa sarà la stessa di Andria, con Blondett laterale sinistro e con Madrigali schierato al fianco di Tedeschi. E’ dalla cintola in su che ci saranno delle novità.

Capece prenderà il posto di Ranieri in cabina di regia, con Caccetta e Mungo ai suoi lati. L’unica variante potrebbe essere rappresentata da uno spostamento di Criaco nel ruolo di interno destro, ma in allenamento si è visto anche dell’altro. Il trottolino reggino si gioca un posto sulle ali con Filippini e Cavallaro, entrambi vogliosi di partire dal primo minuto in uno dei match più entusiasmanti della stagione.

In attacco è ballottaggio tra i due pesi massimi. Gambino, per la prima volta in stagione, non è certo di cominciare dall’inizio. Baclet spera di strappare una maglia da titolare e sta spingendo forte in allenamento. Se le cose durante la partita dovessero mettersi per il verso giusto, è ipotizzabile una staffetta tra i due. La stessa, ma a parti invertite, si registrerebbe nuovamente mercoledì in Coppa Italia a Taranto. Chiarirà tutto (o quasi) la rifinitura di domani mattina.

Related posts