Tutte 728×90
Tutte 728×90

Longo e Leta piazzati d’autore. Paolana-Vigor Lamezia è 1-1. Il fotoracconto del match

Partita decisa da due bellissimi calci di punizione. Padroni di casa raggiunti in pieno recupero dal più classico dei gol dell’ex.

Pareggio che non soddisfa né la Paolana e né la Vigor Lamezia quello di oggi pomeriggio al Tarsitano. Un 1-1 che lascia con l’amaro in bocca i padroni di casa, visto che hanno condotto la contesa fino al minuto 94, ma che allo stesso tempo non può soddisfare nemmeno gli ospiti visto che in testa alla classifica, allungano sia Isola Capo Rizzuto che Cittanovese. Entrambe le compagini restano però nelle zone altissime della classifica: dopo 8 giornate, terza in classifica la Vigor con 14 punti e quarta la Paolana con 12.

Pronti via ed i locali passano. Siamo al quarto d’ora quando una punizione dai 30 metri di Fabio Longo, calciata in maniera perfetta, si insacca nel sette. Un arcobaleno imparabile per il 5° gol dell’anno in campionato, del capitano paolano. La Vigor ci mette un po’ a riprendesi, anche perché Mirabelli e Filippo controllano bene l’attacco ospite che, nonostante l’assenza di Mosciaro, può disporre comunque sulla temibile accoppiata Marano-Conversi. La squadra di Andreoli prova a fare gioco con il fischiatissimo ex Leta e sfonda soprattutto a destra con Crucitti che a pochi minuti dalla fine mette una grande palla in mezzo. Sembra fatta ma Marano apre troppo il piatto sinistro e la palla non trova lo specchio.

Il tempo si chiude sul meritato vantaggio della Paolana visto che la Vigor, nonostante l’occasione appena raccontata, crea veramente pochissimo. Nella ripresa il leit-motiv della gara non cambia. La Vigor tiene palla ma è un possesso sterile, che non crea nulla di particolare dalle parti di Elio Andreoli. Ed ecco che i padroni di casa ci provano di nuovo a metà tempo con un colpo di testa ancora di Longo sugli sviluppi di un corner,  che però trova Mercuri A. pronto alla respinta.Il rischio corso risvegli gli ospiti. Conversi, alla mezz’ora, approfitta di una punizione battuta velocemente ed impegna severamente Andreoli. E’ l’unico acuto del temibile attaccante bianco-verde che pochi minuti dopo viene espulso per doppio giallo.

Sembra fatta per la Paolana ma la Vigor non si arrende. I calci piazzati diventano un fattore. Due volte capitan Ottonello sfiora il gol. Sulla prima para Andreoli, sulla seconda è il palo a strozzare l’urlo in gola dei lametini. Al terzo tentativo però, cambia il tiratore e muta pure l’esito. Minuto 94, punizione dai 20 metri sulla sinistra, tira Leta e la mette nell’angolo per l’1-1 finale che gela il “Tarsitano”. Cantano solo gli ospiti. La beffa per la Paolana è tremenda.

E’ piaciuta tanto la squadra bianco-azzurra. Sono piaciuti i tanti giovani. Mister Perrotta, al terzo anno di fila sulla panchina dei tirrenici (record storico), è riuscito ad imbrigliare nella sua ragnatela i più quotati avversari per tutta la partita. Giornata no per la Vigor. Nonostante il pari arrivato per il rotto della cuffia, i bianco-verdi non sono mai riusciti a prendere in mano le redini del match. (Alessandro Storino)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it