Serie C

Per ora Juve Stabia e Matera davanti alle pugliesi. Tabellini e voti dell’11° giornata di Lega Pro/C

In attesa del derby di stasera tra Lecce e Foggia, si registrano le vittorie delle due formazioni di vertice e del Catania che scala posizioni. La Vibonese batte la Reggina con Saraniti.

Nell’undicesima giornata del campionato di Lega Pro girone C il Cosenza cade sul campo della Juve Stabia per 2-0 incassando la seconda sconfitta consecutiva. I padroni di casa passano in vantaggio al 25’ con Ripa che realizza un calcio di rigore molto dubbio concesso dal direttore di gara. La rete del raddoppio arriva nel finale in pieno recupero con Sandomenico. Con questa vittoria i campani salgono in testa alla classifica solitari in attesa del big match di stasera tra Lecce e Foggia. Nessun problema per il Matera che liquida la pratica Akragas per 3-1. In gol per i lucani Negro, Strambelli e Iannini che sfrutta una deviazione di Cazè. Vince il Catania tra le mura amiche in rimonta sulla Paganese. Gli ospiti passano in vantaggio al 65’ con Da Silva. I padroni di casa, prima, pareggiano con Paolucci al 68’ e, poi, vincono il match grazie ad una rete di Biagianti all’83’. Finisce in parità Casertana-Fondi. Campani avanti al 31’ con Carlini. Pareggio dei laziali con Albadoro al 72’. Colpaccio del Francavilla sul terreno di gioco del Melfi. Decide la gara una rete di Abate al 75’. Termina in parità la sfida tra Taranto e Messina. Vantaggio dei siciliani al 32’ con il solito Pozzebon, pari dei pugliesi al 60’ con Nigro. Con lo stesso risultato finisce anche la gara tra Siracusa e Andria. Padroni di casa in vantaggio con Catania su calcio di rigore al 17’, pareggio degli ospiti con Onescu al 37’. Si salva in extremis il Catanzaro sul campo del Monopoli. La formazione giallorossa agguanta il 2-2 all’89’ grazie ad una rete di Basrak. Il derby calabrese, infine, tra Vibonese e Reggina se lo aggiudicano i rossoblù che portano a casa il successo grazie ad una rete di Saraniti al 34’. L’undicesima giornata, come detto, si chiuderà stasera con il big match tra Lecce e Foggia. Ecco tutti i tabellini. (Antonello Greco) 

VIBONESE-REGGINA 1-0
VIBONESE (4-4-2): Russo 6.5; Franchino 6, Siciganano 6, Manzo 6Ho, Sabato 6.5; Legras 5.5, Giuffrida 6, Favasuli 6.5 (37’ st Paparusso sv), Yabrè 6 (43’ pt Chiavazzo); Cogliati 6 (49’ st Tindo sv), Saraniti 6.5. A disp.: Cetrangolo, Mengoni, Leonetti,, Cinquegrana, Lettieri, Surace, Di Curzio, Usai. All.: Costantino
REGGINA (4-3-3): Sala 5.5; Cane 6, De Bode 5, Gianola 5.5, Possenti 6; Romanó 5 (28’ st Knudsen 6), Botta sv (14’ pt Bangu 5), De Francesco 6.5; Oggiano 5, Coralli 6 (28’ st Bianchimano 5), Porcino 6.5. A disp.: Licastro, Maesano, Carpentieri, Tripicchio, Lo, Cucinotti, Silenzi, Lancia, Tommasone. All.: Zeman
ARBITRO: Strippoli di Bari
MARCATORE: 34’ pt Saraniti (V, rig.)
NOTE: Spettatori 1500 circa. Ammoniti Yabrè (V) Sabato (V) Bangu (R) Russo (V); Angoli 6-4 per la Reggina. Recupero: 4’ pt – 4’ st

 

CATANIA-PAGANESE 2-1
CATANIA (4-3-3): Pisseri 6.5; Di Cecco 7.5, Gil 6.5, Bergamelli 6.5, Djordjevic 7; Biagianti 7.5, Bucolo 6.5, Mazzarani 6.5 (30’ st Fornito 6); Di Grazia 7.5, Paolucci 6 (34’ st Calil s.v.), Barisic 6 (26’ st Piscitella 6). A disp.: Martinez, De Rossi, De Santis, Nava, Silva, Scoppa, Piermarteri, Anastasi, Graziano. All.: Rigoli 7
PAGANESE (3-4-2-1): Chiriac 6.5; Dicuonzo 5, Alcibiade 5.5, Camilleri 5; Cicerelli 6.5 (43’ st Zerbo sv), Maiorano 5.5, Pestrin 6, Della Corte 6.5 (36’ ST Silvestri s.v.); Herrera 5.5 (18’ st Celiento 6), Deli 7; Reginaldo 7.5. A disp.: (Coppola, Picone, Mansi, Parlati, Tagliavacche, Mauri, Caruso. All.: Grassandonia 5.5
ARBITRO: Chindemi di Viterbo 6.
MARCATORI: 20’ st Reginaldo (P), 22’ st Paolucci (C), 38’ st Biagianti (C)
NOTE: paganti 3.094, abbonati 4.769, incasso di 28.398 euro. Ammoniti Di Cecco, Biagianti e Maiorano. Angoli 10-4 per il Catania. Recupero: 1’ pt – 4’ st

 

MATERA-AKRAGAS 3-1
MATERA (3-4-3): D’Egidio 6; Mattera 6.5, De Franco 6, Ingrosso 7; Di Lorenzo 6.5, Iannini 7.5, Armellino 6.5, Casoli 6; Strambelli 6.5 (30’ st De Rose sv), Negro 7.5 (39’ st Louzada sv), Sartore 6.5 (20’ st Carretta). A disp.: Alastra, Scognamillo, Meola, Gigli. All.: Auteri 7
AKRAGAS (3-4-1-2): Pane 5.5; Carillo 5 (1’ st Cocuzza), Marino 5, Thiago Cazè 5.5; Salandria 5.5, Coppola 5, Pezzella 5 (31’ st Gomez sv), Zanini 6; Longo 6.5, Salvemini 6, Cochis 5 (19’ st Palmiero 5.5). A disp.: Addario, Riggio, Sepe, Rutolo, Caternicchia, Palmiero, Privitera, Cocuzza, Leveque, Gomez, Garcia. All.: Di Napoli 5.5
ARBITRO: Luca Massimi (Termoli)
MARCATORI: 4’ pt Negro (M), 41’ Strambelli (M), 33’ st Gomez (M), 48’ st Iannini (M)
NOTE:
Spettatori: 3500 circa con una ventina dei quali provenienti da Agrigento. Serata tranquilla sulla Città dei Sassi. Terreno di gioco in perfette condizioni. Ammoniti: Di Lorenzo, Iannini (M) e Pezzella, Salvemini, Palmiero (A). Angoli: 11-4 per il Matera. Recupero: 0’ pt – 4’ st.

 

CASERTANA-UNICUSANO FONDI 1-1
CASERTANA (4-3-1-2): Ginestra 6.5; Finizio 6.5, D’Alterio 5.5, Lorenzini 5.5, Ramos 6; Carriero 5.5, Rajcic 6, Matute 6; Carlini 7.5; Orlando 5.5 (32’st Ciotola sv), Corado 6. A disp.: Fontanelli, Anacoura, Giorno, Potenza, De Marco, De Filippo, Colli, Taurino. All.: Tedesco (squalificato, in panchina Cimino) 6
FONDI (4-3-3): Baiocco 6; Galasso 6, Signorini 6, Fissore 6, Squillace 5.5; Varone 5.5 (16’ st Addessi 6), Bombagi 6, D’Angelo 6; Tiscione 6, Albadoro 6.5 (45’ st Tommaselli sv), Calderini 5 (1’ st D’Agostino 6). A disp.: Coletta, Di Sabatino, Iadaresta, Bertolo, Battistoni, Guadalupi, Capuano, Pompei. Carcatella All.: Pochesci 6
ARBITRO: Carella di Bari
MARCATORI: 29’ pt Carlini (C), 25’st Albadoro (U)
NOTE: Spettatori duemila circa, serata gradevole. Ammoniti: Rajcic, Finizio (C), Calderini, Signorini (U). Angoli: 4-3 per il Fondi. Recupero: 2’pt – 3’st.


MELFI-VIRTUS FRANCAVILLA 0-1
MELFI (4-3-1-2):
Gragnaniello 6; Libutti 5.5, Grea 6, Laezza 5.5, Bruno 5.5 (37’ st Nicolao s.v.); Gammone 5.5 (17’ st Cittadino 6), Obeng 6, Esposito 6 (37’ st Foggia sv); Pompilio 5; Defendi 6.5, De Vena 5.5. A disp.: Viola, De Giosa, Lodesani, Lanzaro, Paterni, Casiello, Ferraro, Sciretta, Vicente. All.: Bitetto 5.5
FRANCAVILLA (3-5-2): Casadei 6; Idda 5.5, Faisca 5.5 (43’ st Turi sv), Abruzzese 6; Tricarico 6, Biason 5.5, Galdean 6.5, Prezioso 5.5 (1’ st Abate 7), Pastore 6 (39’ st Vetrugno sv); De Angelis 6, Albertini 6.5. A disp.: Albertazzi, Costa, De Toma, Nzola, Alessandro, Finazzi, Pino, Tundo, Salatino. All.; Calabro 6.5
ARBITRO Bertani di Pisa 6
MARCATORE: 31’ pt Abate
NOTE: Spettatori 1.000 circa. Ammoniti: Bruno, Grea e De Angelis. Angoli 7-1 per l Virtus Francavilla. Recuper: 1’ pt – 5’ st


MONOPOLI-CATANZARO 2-2

MONOPOLI (4-3-3): Mirarco 5; Ricucci 5.5, P. Esposito 6, Ferrara 6, Pinto 5.5; Sounas 7, Nicolini 6, Viola 6; Genchi 5.5 (39’ st De Vito 5.5), Montini 6.5 (31’ pt D’Auria 6), Gatto 5.5 (28’ st Mercadante sv). A disp.: Pellegrino; Cassano, Bei, Franco, Mouzakitis, Forbes, Padalino. All.: Zanin 6
CATANZARO (4-2-3-1): Grandi 6; M. Esposito 6, Di Bari 5.5, Prestia 5.5, Patti 6 (30’ st Pasqualoni sv); Carcione 6.5, Icardi 6; Baccolo 6, Giovinco 5.5 (26’ st Maita 6), Cunzi 6; Sarao 6.5 (1’ st Basrak 6.5). A disp.: Leone, De Lucia; Roselli, Bensaja,Tavares, Van Ransbeeck, Imperiale. All.: Zavettieri 6
ARBITRO: Zingarelli di Siena
MARCATORI: 3’ pt Sarao (C), 9’ pt Montini (M), 15’ st D’Auria (M), 43’ st Basrak (C)
NOTE:
Spettatori poco più di 2mila (una cinquantina quelli giunti da Catanzaro). Espulso al 48’ st D’Auria (M) per somma di ammonizioni. Ammoniti: Genchi (M); Di Bari, Patti, Basrak e Cunzi (C). Angoli: 5-1 per il Catanzaro. Recupero: 2’ pt – 5’ st


TARANTO-MESSINA 1-1

TARANTO (4-3-3): Maurantonio 6.5; Altobello 5, Nigro 6, Pambianchi 6.5 ; De Giorgi 6.5, Sampietro 5.5  (14’ st Paolucci 6), Garcia 6.5, Pirrone 5 (9’ st Lo Sicco 6.5); Bollino 6 (29’ st Potenza sv), Magnaghi 5.5, Viola 5.5. A disp.: Pizzaleo, Stendardo,  Balistreri, Balzano, Albanese, Langelotti,  Cedric, De Toni. All.: Prosperi 6
MESSINA (4-3-3): Berardi 6; Grifoni 6, Rea 6, Maccarrone 6, De Vito 6; Foresta 6, Musacci 6, Mancini 6 (31’ st Capua sv); Ferri 6 (21’ st Madonia 6), Pozzebon 7, Milinkovic 6. A disp.: Russo, Mileto, Marseglia, Bruno, Rafati, Ricozzi, Akrapovic, Gaetano, Saitta. All.: Lucarelli 6.5
ARBITRO: Mantelli di Brescia
MARCATORI: 32’ pt Pozzebon (M), 14’ st Nigro (T)
NOTE:
Spettatori 3500 circa. Ammoniti: Ferri, Paolucci. Corner:  4-4. Recupero: 1’ pt – 5’ st


SIRACUSA-FIDELIS ANDRIA 1-1

SIRACUSA (4-3-3): Santurro 6.5; Giordano 6, Pirrello 6, Turati, Dentice 6; Palermo 6 (33’ st Scardina SV), Baiocco 5.5, Spinelli 6.5; Catania 6.5, Talamo 5.5 (23’ st Dezai 6), Longoni 5.5 (26’ st Valenti). A disp: Gagliardini, Diakitè, Di Dio, De Vita, Brumat, Degrassi, Cassini). All.: Sottil 5.5
FIDELIS ANDRIA (3-5-2): Poluzzi 6; Aya 6, Allegrini 6.5, Rada 5.5; Annoni 6, Onescu 6.5, Piccinni 5.5, Minicucci 6 (26’ st Mancino 6), Tito 5.5; Cruz 6.5, Cianci 5.5 (33’ st Fall SV). A disp.: Pop, Cilli, Volpicelli, Matera, Colella, Berardino, Curcio. All.: Favarin 6
ARBITRO:  Francesco di Pistoia
MARCATORI: 17’ pt Catania (S, rig.), 36’ pt Onescu (F).
NOTE: Ammoniti:  Aya (F), Spinelli (S), Turati (S), Rada (F), Valente (S). Angoli: 5-4 per il Siracusa. Recupero: 4’ pt – 3’ st

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina