Tutte 728×90
Tutte 728×90

Alto Tirreno Cosentino, due arresti e cinque denunce

Alto Tirreno Cosentino, due arresti e cinque denunce

E’ il bilancio dei carabinieri della Compagnia di Scalea nell’ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio effettuato tra la giornata di Halloween e il giorno di Ognissanti.

I Carabinieri della Compagnia di Scalea, in questi giorni di festa, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio, con particolare riferimento ai centri storici dei vicini comuni, ad alcune aree del lungomare dell’alto tirreno, teatro di fenomeni di criminalità diffusa. Nel corso del servizio sono stati effettuati: posti di controllo, ispezioni ad alcuni esercizi pubblici, perquisizioni personali e locali.  Sono stati identificate oltre 70 persone e controllati 5 esercizi pubblici, individuati tra quelli potenzialmente frequentati da soggetti dediti alla commissione di reati.

Nel corso del servizio sono stati eseguiti due ordini di esecuzione pena: il primo a carico di un uomo originario di Praia a Mare per il reato di porto ingiustificato di armi, il secondo originario di Santa Domenica Talao per il reato di evasione.

I militari della Stazione di Scalea hanno denunciato un cittadino pakistano per furto aggravato di energia elettrica in quanto trovato con un allaccio abusivo alla rete elettrica centrale che serviva l’appartamento ove lo stesso dimorava unitamente ad alcuni suoi connazionali.

A San Nicola Arcella sono stati deferiti tre giovani in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: gli stessi sono stati trovati dai militari del N.O.R.M. di Scalea mentre occultavano un sacchetto di plastica, parzialmente sotterrato in un’aiuola, con all’interno numerose dosi di marijuana pronte per essere vendute ai frequentatori della movida notturna. Medesimo contesto sono state segnalate anche tre persone quali assuntori di stupefacenti alla competente Prefettura.

Controlli anche sulla SS18 finalizzati alla prevenzione degli incidenti. Un ragazzo classe ’84 è stato deferito in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza in quanto trovato positivo all’accertamento dell’etilometro.

Related posts