Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giornata PD all’Unical. Orfini e Guccione per il sì al referendum

Giornata PD all’Unical. Orfini e Guccione per il sì al referendum

Matteo Orfini e Carlo Guccione insieme fra i cubi dell’Unical. Tour del presidente nazionale del Partito democratico nell’Università della Calabria, accompagnato dallo stesso consigliere regionale del Pd, Carlo Guccione, dal rettore Gino Mirocle Crisci, da Andrea Cozzolino, vice presidente della commissione Affari regionali al Parlamento Europeo.  Un viaggio fra i talenti – preceduto da un incontro pubblico sulle ragioni del Sì al Referendum – di un ateneo in grado di essere competitivo anche all’estero con le sue menti migliori.

«Questa mattina con Matteo Orfini – ha commentato Carlo Guccione – abbiamo visitato l’incubatore Technest, dove lavorano giovani ricercatori capaci di elaborare software che mappano il museo della scienza nella Silicon Valley, regno del Digitale. Altri ragazzi hanno messo in piedi un software di geolocalizzazione che funziona con il sistema geomagnetico. L’incubatore Technest è una fucina di talenti e meraviglie. Il futuro che immaginiamo abita già qui. Sono contento che Matteo Orfini e Andrea Cozzolino abbiano toccato con mano il sistema di eccellenze del nostro ateneo e la qualità dell’offerta culturale del TAU, il teatro dell’Unical e dell’intera area urbana».

Il presidente del Pd ha chiuso i lavori del dibattito, all’interno dello stesso ateneo, sulle ragioni del Sì al Referendum. Dopo i saluti del rettore dell’Unical, Gino Mirocle Crisci, sono intervenuti Enrico Caterini (docente dell’Unical), Andrea Cozzolino, Carlo Guccione ed Ernesto Magorno, segretario regionale del Pd. In rappresentanza degli studenti hanno spiegato i motivi della loro adesione al fronte del “sì” il senatore accademico Michele Leonetti e Domenico Tulino, consigliere d’amministrazione dell’Ateneo Bruzio.

Related posts