Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Casertana: le pagelle

Cosenza-Casertana: le pagelle

L’harakiri dei silani ha mandato in picchiata i voti dei protagonisti. Stavolta Perina ha delle responsabilità, bene invece Caccetta, Statella e Filippini.

Il Cosenza si è puntato un pugnale al petto e, da solo, ha affondato il colpo. Il riassunto della gara contro la Casertana è un film giapponese d’autore. Trovato il vantaggio contro una squadra di qualità inferiore, i rossoblù calabresi si sono suicidati. Perina ha delle colpe sulla punizione di Ramos, mentre il rigore non c’era. Grida vendetta la rete annullata a Statella.

PERINA: VOTO 5 Sulla punizione di Ramos serviva il vestito da Uomo Ragno, ma l’impressione è che poteva fare qualcosa in più. Poi il rigore: ancora un torto arbitrale.
CORSI: VOTO 6 Limita le sue sgroppate offensive perché Carlini non va perso d’occhio.
TEDESCHI: VOTO 6.5 Chiusure in extremis e leadership: in area di rigore lavora di esperienza: ottima prestazione fino al 2-1: non era forse il caso di spendere un fallo tattico?
MERONI: VOTO 6 Inizia a singhiozzo, con i compagni di reparto che devono mettere qualche pezza. Poi cresce in autostima.
SCALISE: VOTO 6 Diagonale che vale un gol nel primo tempo su Matute. Poi amministra il match e se stesso.
MUNGO: VOTO 5 Trova di sovente un varco dove fiondarsi. Arriva anche al tiro, ma è impreciso sempre quando non dovrebbe.
RANIERI: VOTO 6 Il duello, sulla carta, è con Rajcic, ma quando prende palla lo pressa Matute. In qualche modo se la cava.
CACCETTA: VOTO 7 Carriero gli dà pochi punti di riferimento perché si allarga, così deve badare anche a Carglini e Orlando che talvolta vengono tra le linee. Belli i filtranti per Scalise e Filippini nella ripresa, la zuccata gli vale la palma del migliore.
STATELLA: VOTO 6.5 Dà i soliti strappi alla partita e troverebbe anche il gol se non fosse per la bandierina del signor Di Benedetto. Fuorigioco dubbio, che sembra non esserci.
BACLET: VOTO 5.5 Non lesina energie, fa sponde e detta verticalizzazioni. Tuttavia è isolato per larghi tratti.
FILIPPINI:VOTO 6.5 Sfortunato, colpisce la traversa girando in porta un assist di Statella. Ma la sua presenza si avverte, esce tra gli applausi.
ROSELLI: VOTO 5.5 Terza sconfitta consecutiva. Questa, però, brucia più di tutte. La Casertana ha fatto poco per vincere, i suoi hanno peccato (ancora) in precisione e nel finale hanno pagato dazio.

Subentrati
GAMBINO: VOTO 6 Maledice Ginestra che con una parata spettacolare gli nega la gloria personale.
CRIACO: VOTO 6 Entra e batte il corner del vantaggio.
D’ANNA: VOTO 6 Staffilata dalla distanza, anche qui Ginestra è super.

Related posts