Serie C

Juve Stabia sempre più sola, pari per le inseguitrici. Tabellini e voti della 12° giornata di Lega Pro/C

Le Vespe sbancano Catanzaro, mentre Matera, Lecce e Foggia non riescono ad avere la meglio di Messina, Fondi e Catania. Reggina ko al Granillo con il Siracusa. 

Nella dodicesima giornata del campionato di Lega Pro girone C il Cosenza cade in casa inaspettatamente contro la Casertana. Silani in vantaggio al 68′ con un gol di Caccetta. Gli ospiti all’85’ trovano il pari con un gran gol su punizione di Ramos e in pieno recupero addirittura il gol vittoria con Carlini su rigore. Vittoria e primato solitario per la Juve Stabia che espugna il terreno di gioco del Catanzaro per 2-0. In gol per i campani Ripa e Sandomenico esattamente come contro i Lupi.  Non riesce a portare a casa i tre punti il Lecce sul campo del Fondi. Giallorossi avanti di due reti con Torromino e Pacilli si fanno rimontare nei minuti finali del primo tempo dalle reti di Squillace e Bombagi. Espulsi Bleve e Caturano: non giocheranno col Cosenza. Colpaccio del Siracusa che espugna il terreno di gioco della Reggina per 2-0. Decidono il match le reti di Longoni e Valente. Vittoria importante per la classifica per la Paganese che batte tra le mura amiche il Taranto per 2-0. In gol per i campani Reginaldo e Maiorano. Si dividono la posta in palio Akragas e Melfi. Padroni di casa in vantaggio al 21′ con Thiago Cazè, pareggio degli ospiti al 22′ con De Vena. Terminano, infine, a reti inviolate le gare tra Francavilla-Monopoli, Andria-Vibonese,  Foggia-Catania e Messina-Matera. Ecco tutti i tabellini. (Antonello Greco) 

AKRAGAS-MELFI 1-1
AKRAGAS (4-3-1-2):
Pane 6.5; Sepe 5.5, Cazè 6.5, Marino 6.5, Pezzella 5; Zanini 6, Coppola 5.5 (40’ st Cochis sv), Salandria 5; Longo 6 (31’ st Palmiero sv); Gomez 6, Cocuzza 5 (19’ st Garcia 5.5). A disp.: Addario, Riggio, Carillo, Assisi, Aveni, Privitera, Salvemini. All.: Di Napoli 6
MELFI (4-3-1-2): Gragnaniello 6; Libutti 6, De Gioiosa 6, Laezza 5.5, Bruno 5; Obeng 5.5, Gammone 6 (28’ st Cittadino sv), Esposito 5.5; Vicente 5.5; De Vena 6.5, Defendi 6 (32’ st Foggia 5.5). A disp.: Viola, Nicolao, Grea, Lanzaro, Paterni, Ferraro. All.: Bitetto 6.5
MARCATORI: 21’ pt Caze Silva (A) , 22’ pt De Vena ( M)
ARBITRO: Maggioni di Lecco
NOTE: Spettatori circa 1200. Espulso il tecnico Di Napoli (A) per proteste. Ammoniti: Zanini (A), De Giosa (M), De Vena (M). Angoli: 3-3. Recupero: 1’ pt – 4’ st

 

VIRTUS FRANCAVILLA-MONOPOLI 0-0
VIRTUS FRANCAVILLA (3-4-1-2): Casadei 6; Idda 6, De Toma 6, Abruzzese 6; Albertini 6.5, Galdean 6, Biasion 6, Pastore 5.5 (33’ st Gallù sv); Alessandro 6.5; Abate 5, Nzola 6 (14’ st Triarico 6, 40’ st Prezioso sv). A disp.: Albertazzi, Costa, Vetrugno, Gallù, Pino, Tundo, Salatino, Turi, Prezioso, Triarico, Monopoli, Finazzi. All.: Calabro 6
MONOPOLI (4-3-3): Mirarco 6; Ricucci 6, Esposito 6.5, Ferrara 6, Pinto 6; Sounas 6.5, Nicolini 5.5, Franco 6; Mouzakitis 5.5 (24’ st Gomes 6), Montini 5, Gatto 5.5 (39’ st Mavretic sv). A disp.: Figliolia, Cassano, Mercadante, Gomes, Viola, Bei, Mavretic, De Vito, Forbes, Padalino. All.: Zanin 6
ARBITRO: Paterna di Teramo
NOTE: Spettatori 1500 circa di cui 300 supporter ospiti. Ammoniti: Esposito (M), Ricucci (M), Pastore (F), Franco (M), Biasion (F). Angoli: 4-3 per la Virtus Francavilla. Recupero: 1’ pt – 5’ st

 

FIDELIS ANDRIA-VIBONESE 0-0 
FIDELIS ANDRIA (3-5-2) Cilli 6.5; Aya 6, Allegrini 6 (23’ pt Tartaglia 5.5), Rada 5.5; Annoni 6, Onescu 6, Piccinni 6, Minicucci 6 (19’ st Mancino), Tito 5.5; Cianci 5, Cruz 6.5 (36’ st Klaric sv). A disp.: Pop, Tartaglia, Volpicelli, Fall, Mancino, Matera, Colella, Masiero, Ovalle, Berardino, Curcio, Klaric. All.: Favarin 6
VIBONESE (4-3-1-2): Russo 6.5; Franchino 6, Manzo 6, Sicignano 6, Sabato 5.5; Giuffrida 6.5, Legras 5.5, Paparusso 5.5 (30’ st Yabré sv); Favasuli 6.5 (43’ st Tindo); Cogliati 5.5 (36’ st Leonetti), Saraniti 5.5. A disp.: Cetrangolo, Mengoni, Chiavazzo, Leonetti, Yabré, Cinquegrana, Tindo, Lettieri, Surace, Di Curzio, Usai. All.: Costantino 6
ARBITRO:  Tursi di Valdarno
NOTE: Spettatori: 1934 (abbonati 1402) per un incasso di 15173,41 euro. Ammoniti: 34’ Annoni (F); 75’ Paparusso (V). Angoli: 4-0 per la Fidelis Andria. Recupero: 1’ pt – 4’ st

 

CATANZARO-JUVE STABIA 0-2
CATANZARO (4-2-3-1):
Grandi 6; Esposito 6.5, Prestia 5, Di Bari 5, Patti 6; Carcione 5.5, Maita 7 (32’ st Van Ransbeeck 6); Icardi 5, Baccolo 5 (5’ st Basrak 5), Campagna 6 (13’ st Tavares 5); Giovinco 5. A disp.: Leone, Pasqualoni, Moccia, Bensaja, De Lucia, Roselli, Imperiale. All.: Zavettieri 6
JUVE STABIA (4-3-3): Russo 6; Cancellotti 6.5, Atanasov 6, Morero 6.5, Liotti 6; Mastalli 6.5, Capodaglio 6.5, Zibert 6.5 (34’ st Esposito s.v.); Marotta 6.5 (18’ st Kanoute 6) Ripa 7 (26’ st Del Sante 6), Sandomenico 7. A disp.: Baci, Borrelli, Camigliano, Petricciuolo, Rosafio, Montalto. All.: Fontana 6.5
ARBITRO: Prontera di Bologna
MARCATORI: 29’ pt Ripa (JS), 10’ st Sandomenico (JS)
NOTE: Spettatori 1.828 con buona rappresentanza ospite. Ammoniti: Morero, Mastalli (JS), Giovinco, Carcione (C). Angoli: 6-3 per il Catanzaro. Recupero:  0’ pt – 4’ st.

 

FOGGIA-CATANIA 0-0
FOGGIA (4-3-3) Guarna 6; Angelo 5.5, Martinelli 6, Empereur 6, Rubin 6; Agnelli 5.5 (24’ st Riverola 5.5), Vacca 5, Gerbo 5.5; Chiricò 6.5, Mazzeo 5 (1’ st Padovan 5.5), Maza 5 (10’ st Sarno 5). A disp.: Sanchez, Tucci, Loiacono, Dinielli, Quinto, Agazzi, Sansone, Sicurella, Letizia. All.: Stroppa 6
CATANIA (4-3-3) Pisseri 7.5; Di Cecco 6.5, Gil 6.5, Bergamelli 6.5, Djordjevic 6; Biagianti 6.5, Bucolo 6.5, Fornito 6.5 (42’ st Bastrini sv); Mazzarani 6 (24’ st Parisi 5.5), Paolucci 5 (33’ st Anastasi sv), Di Grazia 5.5. A disp.: Martínez, De Santis, Nava, Piermarteri, Scoppa, Barisic, Calil, Russotto. All.: Rigoli 6
ARBITRO: Piscopo di Imperia
NOTE: Spettatori circa 10mila. Ammoniti: Empereur (F), Parisi (C), Sarno (F). Angoli: 15-2 per il Foggia. Recupero: 0’pt – 3’st

 

FONDI-LECCE 2-2
FONDI (4-3-1-2):
Baiocco 6; Galasso 5.5, Signorini 5.5, Fissore 6, Squillace 6.5; D’Angelo 6 (27′ pt Calderini 7), De Martino 5.5, Bombagi 7, D’Agostino 6 (32′ st Tommaselli sv); Tiscione 6, Albadoro 5.5 (24′ st Varone 6). A disp.: Coletta, Di Sabatino, Iadaresta, Bertolo, Guadalupi, Capuano, Addessi, Pompei, Carcatella. All.: Pochesci 7
LECCE (4-3-3): Bleve 4; Vitofrancesco 6, Cosenza 5.5, Vinetot 6, Ciancio 5.5; Lepore 5.5 (30′ st Tsonev 5.5), Arrigoni 5.5, Mancosu 7; Pacilli 7 (22′ st Doumbia 5), Caturano 5, Torromino 6 (22′ st Vutov 6). A disp.: Chironi, Gomis, Contessa, Monaco, Giosa, Capristo, Maimone, Fiordilino, Persano. All.: Padalino 5.5
ARBITRO: Robilotta di Sala Consilina
MARCATORI: 1’ pt Torromino (L), 26’ pt Pacilli (L), 45’ pt Squillace (F), 47’ pt Bombagi F)
NOTE: Spettatori 2mila circa, di cui 300 di fede giallorossa. Espulso Bleve al 39′ st per fallo su chiara occasione da gol. Ammoniti: Tiscione (F), Bleve (L), D’Agostino (F), Galasso (F), Lepore (L), Caturano (L), Fissore (F), Tsonev (L). Angoli: 8-5 per il Fondi. Recupero: 1′ pt – 4′ st

 

MESSINA-MATERA 0-0
MESSINA (4-3-3): Berardi 6.5; Grifoni 7 (40’ st Palumbo sv), Maccarrone 7, Rea 7, De Vito 6.5; Foresta 6.5, Musacci 6.5, Akrapovič 6 (30’ st Capua sv); Ferri 6.5 (26’ st Madonia 6), Pozzebon 6.5, Milinković 6.5. A disp.: Russo, Mileto, Bruno, Ricozzi, Mancini, Rafati, Marseglia, Saitta, Fusca. All.: Lucarelli 7
MATERA (3-4-3): Alastra 6.5; Mattera 7, De Franco 7, Piccinni 6.5; Di Lorenzo 6.5, Iannini 6.5, Armellino 6.5, Casoli 7; Sartore 6.5 (32’ st De Rose sv), Negro 6 (21’ st Louzada 6), Strambelli 6 (21’ st Carretta 6). A disp.: D’Egidio, Scognamillo, Meola, Gigli. All.: Auteri 6
ARBITRO: Mastrodonato di Molfetta
NOTE: Ammoniti: Armellino (Ma), Maccarrone (Me), De Vito (Me). Angoli: 7-2 per il Matera. Recupero: 1’ pt – 4′ st

 

PAGANESE-TARANTO 2-0
PAGANESE (4-3-3): Marruocco 7.5, Dicuonzo 6, Alcibiade 6, Camilleri 6, Della Corte 6; Maiorano 7, Pestrin 6.5, Deli 6.5 (44’ st Parlati); Herrera 6 (23’ st Celiento 6), Reginaldo 7 (38’ st Caruso sv), Cicerelli 6. A disp.: Coppola, Chiriac, Mansi, Zerbo, Picone, Tagliavacche, Mauri. All.: Grassadonia 6.5
TARANTO (3-4-3): Maurantonio 6, Altobello 5.5, Nigro 5.5, Pambianchi 6; De Giorgi 5.5, Pirrone 5 (12’ st Balistreri 5.5), Balzano 5.5, Garcia 5 (4’ st Langellotti 6); Bollino 5.5, Magnaghi 4.5 (4’ st Viola 5.5), Paolucci. A disp.: Pizzaleo, De Toni, Boccadamo, Russo, Albanese, Lo Sicco, Cedric, Bobb. All.: Prosperi 5
ARBITRO:  Schirru di Nichelino
MARCATORI: 3’ pt Reginaldo, 3’ st Maiorano
NOTE: Spettatori 1000 circa. Al 10’ pt Marruocco (P) respinge un calcio di rigore a Magnaghi. Ammoniti: Alcibiade, Deli, Camilleri, Paolucci. Angoli: 4-2 per il Tarato. Recupero: 0’ pt – 5’ st

REGGINA-SIRACUSA 0-2
REGGINA (4-3-3): Sala 6; Cane 4.5, Gianola 4, Kosnic 4.5, Porcino 5; Knudsen 4.5, Romanò 5 (25′ st Cucinotti), De Francesco 5 (42′ st Tommasone sv); Oggiano 4.5 (16′ st Bianchimano 5.5), Coralli 5, Bangu 5. A disp.: Licastro, Maesano, De Bode, Carpentieri, Tripicchio, Lo, Possenti, Lancia, Mazzone. All.: Zeman 4
SIRACUSA (3-4-3): Santurro 6; Giordano 6.5, Turati 6, Pirrello 6; Palermo 6.5, Baiocco 6.5, Spinelli 6, Dentice 6; Catania 6.5 (44′ st Cassini), Longoni 7 (10′ st Valente 7), Talamo 6 (15′ st Dezai 6). A disp.: Gagliardini, Diakite, De Respinis, Scardina, Di Dio, De Vita, Brumat, Degrassi. All.: Sottil 7
ARBITRO: De Angeli di Abbiategrasso
MARCATORI: 22′ pt Longoni, 22′ st Valente
NOTE: Spettatori 4.000, una quindicina i tifosi siracusani presenti nel settore ospiti. Espulso al 24′ st Gianola (R) per fallo violento. Ammoniti: Spinelli (S), Dentice (S), Knudsen (R). Angoli: 1-0 per la Reggina. Recupero: 1′ pt – 5′ st

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina