Tutte 728×90
Tutte 728×90

Roselli cambia registro: tornano le doppie sedute per il Cosenza

Roselli cambia registro: tornano le doppie sedute per il Cosenza

Il tecnico del rossoblù ha ripristinato un’usanza che da qualche anno era stata accantonata al Marulla. E’ un chiaro messaggio per i calciatori in vista di Lecce.

Giorgio Roselli non si è perso in chiacchiere, anzi. Dopo un momento di sconforto dovuto al ko maturato in modo immeritato contro la Casertana, ha subito chiuso il capitolo relativo alle tre sconfitte di fila (più una). Il primo provvedimento è stato quello di ripristinare le doppie sedute.

Era un po’ di tempo che, esclusi sporadici momenti, gli allenamenti settimanali non si dividevano in due blocchi. E’ un messaggio chiaro alla squadra in vista della trasferta di Lecce che, per mille motivi, non si potrà fallire. Roselli già sabato pomeriggio aveva colto qualche segnale negativo, al punto da presentarsi in sala stampa avvertendo i suoi uomini. Aveva intimato loro di non tollerare più prestazioni come quella di Taranto, specialmente dal punto di vista della concentrazione.

Con la Casertana il Cosenza non ha giocato male, ma il blackout degli ultimi minuti è inspiegabile. Da qui l’esigenza da parte di Roselli di dare un’intensità diversa alla settimana tradizionale dei Lupi, in modo che si esca dal periodo negativo attraverso il modo più efficace. Vale a dire sfruttando il lavoro e il sacrificio. Roselli aveva parlato chiaramente di «dover tenere duro e di rispondere da uomini, in modo da far vedere che giocatori e allenatore ha il Cosenza».

Alla ripresa degli allenamenti, nel frattempo, hanno seguito un programma personalizzato Blondett e Trombino. Pinna, già in tribuna durante il match, ha iniziato invecela fisioterapia. Perina resterà in permesso fino a giovedì. Il resto della squadra, in base a chi è stato utilizzato in campionato e a chi no, è stato diviso in due gruppi. Più blandi gli esercizi per Tedeschi e compagni, tattica e tecnica per gli altri rossoblù. Alla partitella finale hanno partecipato solo coloro che non avvertivano eccessiva stanchezza: era un test facoltativo. Domani la prima doppia seduta: alle 9.45 sul sintetico del Centro Sportivo “Popilbianco” e alle 14.45 di nuovo al Sanvitino.

Related posts