Tutte 728×90
Tutte 728×90

Bilotta in campo, l’idea stuzzica Roselli. A Lecce un cosentino dall’inizio?

Bilotta in campo, l’idea stuzzica Roselli. A Lecce un cosentino dall’inizio?

Il terzino potrebbe trovare posto nella formazione titolare che domenica sera scenderà in campo al Via del Mare. Le alternative sono Scalise e D’Anna.

Giorno dopo giorno si fa largo un’idea accattivante che stuzzica Giorgio Roselli: dare fiducia ad Andrea Bilotta nel match di Lecce. Certo, l’esperienza che servirebbe ad affrontare un match così delicato non è dalla sua, ma la grinta con cui ricambierebbe la fiducia del proprio allenatore colmerebbe il gap. Dopo lo spezzone in estate contro la Frattese in Tim Cup e la gara di Taranto in Coppa Italia, ora potrebbe scoccare il momento dell’esordio in campionato.

Bilotta è il giovane più promettente della nidiata curata da Enzo Patania ed è quello che settimana dopo settimana ha abbandonato lo status di “ragazzo aggregato dalla Berretti” per entrare in pianta stabile a far parte della prima squadra. Nelle esercitazioni tecnico-tattiche che hanno caratterizzato l’avvicinamento alla trasferta in Salento, è stato di sovente posizionato nel ruolo di laterale basso mancino. Lo stesso è avvenuto questa mattina, quando Roselli ha fornito ai suoi uomini alcune dritte su come comportarsi al cospetto del 4-3-3 del Lecce.

Bilotta è stato sistemato alla sinistra della coppia centrale, a copertura delle sgroppate di Cavallaro. Il report odierno dell’allenamento verrà pubblicato nel pomeriggio, ma ciò che appare evidente è che qualcosa potrebbe frullare nella testa del trainer umbro. Fosse anche solo pretattica per confondere le idee a Padalino, ma la lampadina nella testa di Roselli si è accesa di colpo.

Le alternative a Bilotta ovviamente non mancano. Scalise (il favorito) e D’Anna possono mettere sul piatto della bilancia quasi quindici anni di carriera a testa, con partite del genere affrontate più volte ogni stagione. Il pensiero di vedere un cosentino scendere in campo al Via del Mare, tuttavia stimola la fantasia dei tifosi che avrebbero un motivo in più (qualora servisse!) per fremere durante i 90’. Bilotta è pronto e aspetta da sempre questo momento: se non sarà Lecce, il suo giorno è comunque vicino. (Antonio Clausi)

Related posts